×

Caso Alberto Genovese, inchiesta chiusa: l’imprenditore verso il processo per violenza sessuale

Caso Alberto Genovese: conclusa l'inchiesta per violenza sessuale, processo probabile per l'imprenditore.

Alberto Genovese

Prosegue il caso riguardante Alberto Genovese. Terminata l’inchiesta riguardante l’imprenditore che ora rischia il processo per violenza sessuale. Genovese avrebbe infatti perpetrato abusi nei confronti di due giovani donne di 18 e 23 anni. Le violenze nei confronti della prima si sarebbero consumate lo scorso 10 ottobre a Milano nel suo attico di lusso “Terrazza Sentimento”, mentre quelle sulla seconda il 10 luglio 2020 a Ibiza.

La ragazza sarebbe stata resa inerme, tramite un mix di sostanze stupefacenti. 

Caso Alberto Genovese: l’inchiesta riguarda anche l’ex fidanzata

La chiusura dell’inchiesta della vicenda riguardante Alberto Genovese riguarda anche la sua ex compagna, almeno per quanto riguarda i fatti di ibiza. Come informa Corriere.it, la Procura ha invece stralciato le accuse su ulteriori presunti abusi nei confronti di altre due ragazze le quali, ascoltate dal gip Tommaso Perna, sono state ritenute inattendibili.

Perna ha di conseguenza negato l’arresto chiesto dai pm. Per tali episodi è prevista dunque una possibile archiviazione. 

Caso Alberto Genovese: chiuse le indagini 

La chiusura delle indagini riguardanti Alberto Genovese si riferisce ai reati contestati nei suoi confronti di lesioni, violenza sessuale aggravata e detenzione e cessione di sostanze stupefacenti relative al caso della 18enne che sarebbe avvenuto lo scorso 10 ottobre nell’attico di lusso dell’imprenditore a Milano.

Sarebbero stati frequenti i festini presso “Terrazza Sentimento”, luogo di intrattenimento per gli ospiti di Genovese, con tanto di piscina e stupenda vista sul Duomo. Quella sera, però, al termine di un party, l’imprenditore avrebbe abusato della ragazza. La giovane, scossa per quanto avrebbe subito, lo ha quindi denunciato, facendo scattare le indagini della Squadra Mobile, coordinate dall’aggiunto Letizia Mannella e dai pm Paolo Filippini e Rosaria Stagnaro.

Alberto Genovese è stato arrestato lo scorso 6 novembre.

Caso Alberto Genovese: un altro presunto stupro a Ibiza

Come se questo non bastasse, ad Alberto Genovese è stato contestato il reato di stupro anche nei confronti di una ragazza di 23 anni. La violenza sarebbe avvenuta a Ibiza e avrebbe visto la partecipazione anche dell’ex fidanzata di Alberto. Non è stato disposto l’arresto nei confronti di quest’ultima. La presunta vittima, di professione modella, sarebbe stata stordita con un mix di ketamina e cocaina. L’episodio sarebbe avvenuto il 10 luglio 2020. Per questa seconda vicenda, lo scorso febbraio l’imprenditore 43enne ha ricevuto una seconda ordinanza. Ora è giunta la chiusura delle indagini e si attende l’eventuale rinvio a giudizio. 

Contents.media
Ultima ora