×

Caso Ciro Grillo, chiesto rinvio a giudizio per lui e gli altri tre indagati

Chiesto il rinvio a giudizio per Ciro Grillo e i suoi tre amici nell'ambito dell'inchiesta sulla presunta violenza sessuale di gruppo.

Ciro Grillo

La procura di Tempio Pausania ha chiesto il rinvio a giudizio per Ciro Grillo e gli altri tre indagati nell’ambito dell’inchiesta sulla presenta violenza sessuale di gruppo nei confronti di una ragazza durante l’estate 2019.

Ciro Grillo, chiesto il rinvio a giudizio

La procura di Tempio Pausania ha chiesto il rinvio a giudizio per Ciro Grillo, figlio di Beppe Grillo, e per gli altri tre amici, ovvero Francesco Corsiglia, Edoardo Capitta e Vittorio Lauria, tutti indagati nell’ambito dell’inchiesta sulla presunta violenza sessuale di gruppo nei confronti di una ragazza italo norvegese, nell’estate del 2019.

Ciro Grillo è stato sentito dai carabinieri di Genova.

Il figlio del noto comico e leader del M5s Beppe Grillo, si era presentato per fornire dichiarazioni spontanee ai militari nell’ambito dell’inchiesta sul presunto stupro. Assistito dal suo avvocato, ha quindi parlato con i militari per circa due ore. 

Oltre a lui dovevano essere sentiti anche Capitta e Lauria, ma i due ragazzi, dopo aver chiesto di essere interrogati per la terza volta in due anni, hanno deciso di rinunciare.

I loro legali avevano chiesto di parlare davanti alla Procura di Tempio Pausania, ma l’audizione è stata spostata presso gli uffici giudiziari del capoluogo ligure, dove i ragazzi risiedono. Proprio questo aspetto avrebbe spinto gli avvocati ad aspettare la decisione dei pm, che vede gli indagati dover fare i conti con la richiesta di rinvio a giudizio

Ciro Grillo, la linea difensiva

Nel frattempo i difensori degli indagati starebbero conducendo degli accertamenti sulle celle telefoniche agganciate in diversi orari. In questo modo intendono definire quanto tempo la vittima della presunta violenza abbia trascorso con i suoi aggressori, con i legali che cercano così di definire con precisione gli spostamenti e le relative tempistiche.

Ciro Grillo, udienza fissata per il 25 giugno

Come già detto, la Procura di Tempio Pausania ha chiesto il rinvio a giudizio per Ciro Grillo e gli altri tre indagati nell’ambito dell’inchiesta sulla presunta violenza sessuale di gruppo nei confronti di una ragazza italo norvegese. I fatti risalgono a luglio del 2019 e sarebbero avvenuti nell’abitazione di Grillo a Porto Cervo, in Costa Smeralda.  La ragazza all’epoca dei fatti aveva 19 anni. La prossima udienza è stata fissata per il 25 giugno. 

Contents.media
Ultima ora