×

Cassazione: è un reato dire Italia paese di merda

default featured image 3 1200x900 768x576
151931693 62f576f0 3c8c 4e88 a12c 0ecb690a27d6

Attenzione a quello che diciamo, anche quando siamo arrabbiati: se lanciamo invettive contro l’Italia potremmo compiere il reato di vilipendio alla nazione. E’ quello che è successo ad un anziano settantunenne, che, fermato dai Carabinieri perché guidava con l’auto ad un solo faro acceso, preso dalla concitazione, ha esclamato: “In questo schifo di Italia di merda” mentre contestava la multa inflittagli. La Corte d’Appello di Campobasso lo ha condannato a pagare una multa di mille euro: la pena, però, è stata coperta da indulto.

Il reato di vilipendio alla nazione è previsto all’art. 291 del codice penale, e come spiega la Corte di Cassazione: “non consiste in atti di ostilità o in manifestazioni di odio, poiché ciò che rileva è l’offesa alla nazione, a prescindere dai vari sentimenti nutriti dall’autore”.

Contents.media
Ultima ora