×

Cassiere che scappò con i soldi della banca incastrato dopo 52 anni, ma ormai è morto

Cassiere che scappò con i soldi della banca incastrato dopo 52 anni, ma ormai è morto: da Theodore Conrad a Thomas Randele per vivere da nababbo dal 1970

Conrad in una foto all'epoca del "colpo"

Arriva dagli Usa la curiosa notizia di un cassiere che nel 1970 scappò con i soldi della banca e che è stato “incastrato” dopo 52 anni, solo che ormai è morto: ossessionato da un film di Steve McQueen il 71enne Theodore John Conrad all’età di 20 anni mise a segno un colpo clamoroso da 215.000 dollari, pari a circa 1,7 milioni di oggi. 

Cassiere scappò con i soldi della banca: dopo 52 anni si sa chi era diventato, ma è inutile

A smascherare il colpevole di quel colpo clamoroso la polizia di Cleveland, in Ohio, che ha rintracciato il ladro in un sobborgo a nord di Boston a maggio, esattamente sei mesi dopo che lo stesso era passato però a miglior vita. I media Usa spiegano che la moglie di Conrad, Kathy e sua figlia Ashley hanno scoperto il segreto dell’uomo, che aveva cambiato nome e si chiamava Thomas Randele, solo durante i suoi ultimi giorni di vita, prima che un tumore lo uccidesse. 

Da Conrad a Randele, il cambio di identità del cassiere che scappò con i soldi della banca

Conrad lavorava come cassiere presso la Society National Bank di Cleveland ed aveva accesso a somme enormi. Agli amici aveva detto, scherzando ma non troppo, che “ripulire” la sua banca non era poi così difficile. Alla fine lo fece per davvero: una sera di venerdì uscì con 215mila dollari  in contanti in un sacchetto e si dileguò nel nulla, dato che la successiva caccia all’uomo non ebbe mai esito positivo. 

L’avvistamento alle Hawai e poi il nulla fino ad oggi, quando è stato “ritrovato” il cassiere Usa che scappò con i soldi della banca

Conrad era stato dato come presente ed attivo nello spendere il bottino a Parigi, in California ed alle Hawaii. Era  ossessionato dal film di Steve McQueen del 1968 TheThomas Crown Affair, che a detta degli amici aveva visto decine di volte. Tre mesi dopo la rapina, una coppia dell’Ohio stava chiacchierando con un giovane in un bar del Princess Kaiulani Hotel a Waikiki: qualcuno disse alla polizia che quel facoltoso turista era Conrad, ma arrivati sul posto gli agenti non trovarono più nessuno

Contents.media
Ultima ora