Cause dei terremoti, c’è un collegamento con i test nucleari? Il web si divide
Cronaca

Cause dei terremoti, c’è un collegamento con i test nucleari? Il web si divide

Corea del Nord

Negli ultimi tempi si sta discutendo molto sulla possibilità che vi sia una sorta di collegamento tra i terremoti e i test nucleari

Negli ultimi tempi si sta discutendo molto sulla possibilità che vi sia una sorta di collegamento tra i terremoti e i test nucleari che nelle ultime settimane sono stati svolti dalla Corea del Nord. Sull’argomento il web si divide.

Le differenze tra i terremoti “naturali” e quelli provocati da test nucleari

Esistono delle differenze tra quelli che vengono definiti come terremoti naturali e quelli che invece sono provocati da delle esplosioni. In linea di massima, però, non è possibile stabilire solo da un’analisi delle onde sismiche se un terremoto sia causato o meno da una esplosione nucleare (come può essere quella di una bomba atomica o di una bomba H).

La principale differenza riguarda in particolar modo la diversa generazione di onde di corto e lungo periodo. I terremoti naturali presentano dei sismogrammi decisamente più complicati e confusi rispetto a quelli provocati da una esplosione. Inoltre, l’energia rilasciata nei terremoti naturali viene distribuita su un ampio spettro di frequenze.

Una seconda importante differenza riguarda la profondità dell’ipocentro di un terremoto naturale rispetto a quello provocato da una esplosione.

Nel primo caso, infatti, anche il terremoto naturale più superficiale avviene ad alcuni chilometri di profondità. Un terremoto indotto da un’esplosione, invece, di solito avviene in superficie oppure a poche centinaia di metri.

Altre sostanziali differenze. Il terremoto da esplosione presenta una sorgente concentrata in un singolo punto, mentre quello naturale si origina dalla rottura di una faglia che può diffondersi per decine di chilometri. Proprio per questo motivo, un terremoto indotto emette treni d’onda di breve durata e a frequenze superiori ai terremoti naturali.

Infine, bisogna tenere in considerazione anche dei dati più “empirici”, ma altrettanto importanti. In primo luogo, l’orario. I terremoti naturali avvengono a tutti gli orari senza una precisa regola, mentre quelli indotti da una esplosione quasi mai. E poi si deve tenere in considerazione anche la zona in cui il terremoto è avvenuto.

I recenti terremoti sono causati da esplosioni nucleari? Il web si divide

Come accennato ad inizio articoli, i recenti aumenti dei terremoti che sono coincisi con i contemporanei aumenti dei test nucleari ha fatto scatenare la polemica sulla possibilità che vi sia un collegamento tra i due fatti.

Proprio per questo motivo il web e l’opinione pubblica si è divisa tra coloro che ritengono che sia possibile che vi sia la possibilità che i recenti terremoti sia stati indotti in un certo qual modo dalle esplosioni nucleari dovute ai recenti test nucleari.

Altri invece ritengono che questo non sia possibile e che i terremoti che si sono registrati siano stati del tutto naturali.

Quel che è certo è che l’argomento continuerà a far discutere e che i sismologi si metteranno al lavoro per cercare di trovare una risposta certa a questi dubbi.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche