×

Cavitazione ultrasonica contro grasso e cellulite

Grasso in eccesso localizzato e terrore della lipoaspirazione? Esistono metodi più dolci e meno invasivi in medicina estetica, probabilmente dall’efficacia meno “lampante”, ma di sicuro ottimi per migliorare la silhouette. Uno di questi è la cavitazione ultrasonica.

Come funziona? Si “bombardano” le cellule adipose con i macchinari ad ultrasuoni, e tali cellule, per effetto di cavitazione, liberano in circolo i lipidi: il fegato provvede, in un primo tempo, a metabolizzarli ed il rene, in un secondo tempo, ad allontanarli dall’organismo.

Tuttavia, prima di rivolgersi all’aiuto della cavitazione, bisogna sapere alcune cose: innanzitutto, maggiore è la potenza dei macchinari, migliore è la penetrazione dello stimolo nei tessuti (ragion per cui bisogna informarsi bene prima di affidarsi al primo che capita), inoltre vi sono delle persone che dovrebbero evitare questo trattamento, come le donne incinte, chi soffre di diabete e colesterolo o di problemi renali, o ancora i portatori di peace maker.

E’ importante dunque sottolineare che la cavitazione estetica, se svolta da personale qualificato, è una tecnica assolutamente sicura e non dolorosa che permette di eliminare il grasso in eccesso e la cellulite in poche sedute, ovviamente accompagnando il tutto con un’adeguata attività fisica ed una buona alimentazione…

ma… c’era bisogno di ricordarlo amiche mie???


Contatti:

Contatti:

Leggi anche