×

Cdm, Draghi sulla sicurezza sul lavoro: “Non si risparmia sulla vita dei lavoratori”

Al termine del Consiglio dei Ministri, il premier Mario Draghi ha rilasciato alcune dichiarazioni relative al tema della sicurezza sul lavoro.

cdm

Nel corso del Consiglio dei ministri che ha dato il via libera al decreto fiscale, è stato affrontato anche il tema della sicurezza sul lavoro.

Cdm, Draghi sulla sicurezza sul lavoro: “Non si risparmia sulla vita dei lavoratori”

Nel pomeriggio di venerdì 15 ottobre, si è tenuta una riunione del Consiglio dei ministri che ha portato all’approvazione del decreto fiscale.

In questa circostanza, è stato esaminato anche l’importante tema relativo alla sicurezza sul lavoro. Un simile confronto ha posticipato di circa due ore l’inizio del Cdm in quanto la riunione è stata preceduta da un confronto con le Regioni in merito ad alcune norme inserite nel testo che regola la sicurezza sul lavoro.

A proposito dell’importante tematica, al termine del Cdm, si è espresso il Presidente del Consiglio Mario Draghi che ha dichiarato: “Non si risparmia sulla vita dei lavoratori – e ha aggiunto –.

Voglio esprimere la soddisfazione del Governo e mia per le norme approvate sulla sicurezza sul lavoro”.

Cdm, Draghi sulla sicurezza sul lavoro: la revisione delle norme

Il premier Draghi, poi, ha proseguito, asserendo: “Nei mesi scorsi, abbiamo assistito a un numero inaccettabile di morti sul lavoro. Come Governo, ci siamo impegnati a fare tutto il possibile per impedire che questi episodi possano accadere di nuovo. Le norme di oggi sono la realizzazione di questa promessa – e ha ribadito –.

Incrementiamo gli organici degli ispettori del lavoro, inaspriamo le sanzioni per le imprese che non rispettano le regole, diamo nuovo impulso al processo di informatizzazione per migliorare i controlli. Vogliamo dare un segnale inequivocabile: non si risparmia sulla vita dei lavoratori”.

Cdm, Draghi sulla sicurezza sul lavoro: ringraziamenti

Infine, il Presidente del Consiglio ha voluto ringraziare tutti coloro che hanno collaborato alla revisione delle normenecessarie a garantire la sicurezza del lavoro, affermando: “Voglio ringraziare il ministro Orlando per l’ottimo lavoro su queste norme; le Regioni e il Presidente della Conferenza Fedriga per il confronto costante e costruttivo; e i sindacatiche hanno contribuito in modo fondamentale all’individuazione di soluzioni immediate, attuabili, efficaci”.

Contents.media
Ultima ora