> > Cdm, via libera al decreto legge in materia fiscale: stanziati oltre 3 miliar...

Cdm, via libera al decreto legge in materia fiscale: stanziati oltre 3 miliardi di euro

governo

Il Consiglio dei Ministri (Cdm) ha ufficialmente approvato il decreto legge in materia fiscale, che ha un valore di oltre 3 miliardi di euro.

Il Consiglio dei Ministri ha ufficialmente approvato il decreto legge in materia fiscale.

Per quanto riguarda il dl, si è deciso di non introdurre alcun tipo di modifica alle aliquote per i redditi inferiori ai 15 mila euro. Il valore totale della misura corrisponde a più di 3 miliardi di euro.

Cdm, via libera al decreto legge in materia fiscale: stanziati oltre 3 miliardi di euro

Nel pomeriggio di giovedì 9 dicembre, al termine della riunione che si è tenuta a Palazzo Chigi, il Consiglio dei Ministriha comunicato di aver approvato il decreto legge in materia fiscale.

In questo contesto, è stato ribadito che nel dl fiscale, non sono state inserite novità sulle aliquote per i redditi inferiori ai 15 mila euro.

Il decreto fiscale ha un valore di oltre 3 miliardi di euro, dei quali 1,85 miliardi verranno impiegati per finanziare l’acquisto di vaccini e farmaci sviluppati contro il coronavirus. Un miliardo e 400 milioni di euro, invece, verranno utilizzati per potenziare i finanziamenti a RFI e alle infrastrutture ferroviarie.

Ulteriori 50 milioni di euro saranno destinati alle forze dell’ordine.

Sulla base di quanto riferito da fonti governative, nel 2022, 1,5 miliardi di euro verranno usati per la decontribuzionementre altri 3,8 miliardi di euro verranno usati per calmierare gli aumenti delle bollette energetiche.

Cdm, via libera al decreto legge in materia fiscale: le principali misure del 2021

Nel complesso, il dl sulle misure finanziare e fiscali urgenti approvato in Cdm si propone di distribuire 3 miliardi e 299 milioni di euro.

Di particolare importanza, tra le misura che riguarderanno l’anno ancora in corso, risultano essere i fondi destinati all’acquisto di vaccini e farmaci sviluppati per contrastare la diffusione del SARS-CoV-2 che è stato “incrementato di 1.850 milioni di euro per l’anno 2021”.

Per quanto riguarda i finanziamenti disposti per RFI e l’infrastruttura ferroviaria, le risorse destinate al settore sono state aumentate aggiungendo altri 1,4 milioni di euro soltanto per l’anno 2021.

Cdm, via libera al decreto legge in materia fiscale: 2022 e prezzo delle bollette energetiche

Le misure previste dal dl fiscale per il 2022, invece, pongono principalmente l’accento sulle decontribuzioni, per le quali sono stati stanziati 1,5 miliardi di euro, e sulla volontà di calmierare gli aumenti delle bollette energetiche, con l’ausilio di 3,8 miliardi di euro.

In relazione al prezzo delle bollette energetiche, il dl fiscale ha aggiunto circa un miliardo di euro ai fondi inizialmente destinati al settore.