×

C’è del male per Delbono

Il procuratore capo Roberto Alfonso e la pm morena Piazzi hanno firmato la richiesta di rinvio a giudizio relativa all’inchiesta che ha portato alle dimissioni dell’ex sindaco di Bologna.
Per la Procura di Bologna, Flavio Delbono dovrà rispondere in tribunale delle accuse mossegli contro: reati di peculato e truffa per i viaggi fatti con l’allora amante Cinzia Cracchi, e quelli di intralcio alla giustizia e induzione a rilasciare false dichiarazioni causa le pressioni esercitate sulla sua ex segretaria.
I guai per Delbono sono iniziati quando, in perfetto stile pandoriano, la “grande accusatrice” Cinzia Cracchi, ha scoperchiato le pentole pochi mesi dopo la vittoria alle Comunali del prof. di Mantova, reo di averla trasferita appena terminata la loro relazione, dalla Regione alla segreteria del Cup .

Sempre la Cracchi ha commentato la notizia di oggi con un laconico “Chi è causa del suo mal pianga se stesso”. Touchè.
“Donne: diavoli senza i quali la vita sarebbe un inferno.” Roberto Gervaso


Contatti:

Leggi anche