×

Cecenia, il video dei bambini soldato: “Noi siamo i riservisti”

Dalla Cecenia arriva il terrificante video dei bambini soldato in divisa ed armati di tutto punto che si mettono al servizio della guerra del leader

Uno dei "bambini soldato" di Kadyrov

Arriva dalla Cecenia l’ultimo folle video sugli orrori paralleli di una guerra che tocca diversi ambiti: il video dei “piccoli kadyroviti”, bambini soldato che in divisa ed armati di tutto punto gridano in piazza “noi siamo i riservisti”. Era stato un tweet di Visegrad24 a mostrare l’orrore travestito da parata dei ragazzini fedeli a Ramzan Kadyrov, il despota della Cecenia che sta appoggiando Mosca nella sua invasione contro l’Ucraina e che ha già sacrificato centinaia se non migliaia dei suoi uomini nella prima parte dell’invasione, in primis il suo generale e delfino Magomed Tushayev

Cecenia, spunta il video dei bambini soldato

Nel video in questione sono ben visibili bambini in divisa da combattimento che sventolano le bandiere della Cecenia. Ed al termine di quell’agghiacciante frame quei bambini urlano in coro: “Noi siamo i riservisti“. Non è la prima aberrazione che arriva da Grozny e non sarà l’ultima: qualche giorno fa, come spiega Open, aveva spopolato sui social un video in Kadyrov annunciava l’entrata in guerra calzando un paio di stivali Prada da 70 mila euro.

 

Kadyrov insignito da Vladimir Putin

I servizi occidentali hanno ricevuto informazioni proprio in questi giorni circa la presenza di Kadyrov a Mosca, dove sarebbe stato insignito da Vladimir Putin di un riconoscimento per il suo impegno diretto nella guerra di invasione all’Ucraina. Il governatore-despota della Cecenia proprio in quell’occasione, poi confermata da un video celebrativo, aveva ribadito il suo impegno a traino delle “ragioni” di Mosca ed aveva promesso l’invio di nuove truppe.

Ecco, i bambini guerrieri di Kadyrov sono un simbolo, per ora solo scenografico ma comunque tremendo, della agghiacciante serietà di quella promessa. 

Contents.media
Ultima ora