Celentano a Matteo Renzi: "Devi allearti con Di Maio"
Celentano a Matteo Renzi: “Devi allearti con Di Maio”
Politica

Celentano a Matteo Renzi: “Devi allearti con Di Maio”

celentano

Adriano Celentano scrive una lettera a Matteo Renzi invitandolo a creare un'alleanza con il leader dei 5 stelle per "guarire" l'Italia.

L’insofferenza verso la mancanza di un governo sta spingendo tutti, ma proprio tutti, a esprimersi sulle possibilità di coalizioni e accordi tra le parti politiche. Persino Adriano Celentano ha voluto dire la sua, invitando Matteo Renzi ad allearsi con Di Maio. Il cantante ha rivolto all’ex segretario del Pd una lettera pubblicata su “Il Fatto Quotidiano”.

Celentano: “Caro Matteo Renzi…”

Il clima di instabilità che l’Italia sta vivendo dal 4 marzo 2018 ha indotto non solo giornalisti e politici, ma anche diversi personaggi pubblici, a intervenire sulla questione delle alleanze indispensabili per la formazione del nuovo governo italiano. Tra i tanti, incluso il regista e conduttore Pif, si è espresso anche Adriano Celentano. Da sempre sensibile alle vicende politiche del Paese, il celebre cantante ha scritto una lettera indirizzata a Matteo Renzi. Nella missiva, pubblicata da “Il Fatto Quotidiano”, il Molleggiato ha supplicato l’ex segretario del Pd di cercare il dialogo con il leader del Movimento 5 stelle Luigi Di Maio.

Il capo dei pentastellati non ha escluso la possibilità di trovare un accordo con i Dem o con la Lega, mentre si è pronunciato contro una coalizione con Forza Italia e Berlusconi.

Nella lettera, Celentano ha raccontato a Renzi quello che farebbe al suo posto: “Prenderei la bicicletta e, da SOLO, andrei a trovare il vincitore del 4 Marzo: Luigi Di Maio. E in religiosa umiltà gli direi: eccomi qui pronto al tuo fianco per guarire l’Italia“. Secondo il Molleggiato, un risvolto del genere potrebbe avere conseguenze straordinarie in grado di riportare il Paese a una situazione di equilibrio.

celentano

Celentano ha ripercorso il momento in cui Renzi fu eletto segretario del Partito e quando, oltre ogni aspettativa, diventò Presidente del Consiglio. “Quel giorno tutti ti guardavamo come un’improvvisa apparizione che prometteva grandi cambiamenti, tre quarti di Italia davanti ai monitor e dentro ogni monitor c’eri sempre tu”. Il cantante è poi passato alle recenti elezioni, nelle quali il Pd ha ricevuto un colpo duro: la stravolgente sconfitta da parte del Centrodestra e del Movimento 5 stelle, primo partito d’Italia. Nella conclusione della lettera, il ragazzo della via Gluck non si è risparmiato. “Certo sbagliare è umano, ma risbagliare potrebbe essere da DEFICIENTI” ha affermato, rivolgendosi sempre al partito di centrosinistra.

Non si tratta del primo invito che un personaggio pubblico rivolge al Pd, preso di mira dai militanti di sinistra per essersi detto assolutamente contrario a un’alleanza con i pentastellati. Pierfrancesco Diliberto, noto come Pif, in seguito alle elezioni aveva rivolto un messaggio agli esponenti del Partito Democratico in cui esprimeva l’impellente necessità di un accordo con i 5 stelle per impedire un ritorno al fascismo e all’anti-democrazia.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Xiaomi Watch Xiaomi Huami Amazfit Bip Smartwatch White Cloud
81 €
Compra ora
Dolce&Gabbana Light Blue Swimming In Lipari Pour Homme - Tester
44 €
Compra ora