Centri specializzati per la cura della Sindrome di Menière
Centri specializzati per la cura della Sindrome di Menière
Salute & Benessere

Centri specializzati per la cura della Sindrome di Menière

Sindrome di Menière
Sindrome di Menière

La Sindrome di Menière è una patologia che colpisce l'orecchio. Sono stati creati diversi centri specializzati per dare assistenza.

La medicina sta facendo passi da gigante. Ciononostante, alcune patologie sono ancora diffuse e non vi è prevenzione che regga. Le cure, però, diventano sempre più specializzate, il che ci fa tirare un sospiro di sollievo e permette anche a chi ha disturbi cronici di poter sperare in una soluzione duratura nel tempo.
Una patologia per la quale il nostro paese va via via specializzandosi è la Sindrome di Menière, per la quale sono stati creati diversi centri specializzati con l’obiettivo di fornire un’assistenza più mirata ed efficace.
Vediamo subito come riconoscere i sintomi di questa sindrome e a chi rivolgerci.

Sindrome di Menière: cos’è?

La sindrome di Menière è una patologia dell’età adulta che interessa l’orecchio interno, causata da un aumento di pressione dei fluidi presenti nel labirinto auricolare. Può essere causata da un’infezione delle vie respiratorie, o dell’orecchio oppure può essere data da un trauma subito alla testa. Alcuni casi sono sembrati correlati anche al fumo, all’abuso di alcool o di caffè.

In realtà non c’è una sola causa da poter ricollegare alla sindrome.

Le cause della sindrome

Chi ne è affetto, a causa dell’interessamento del labirinto, soffre di fenomeni di vertigini, nausea e acufeni (il paziente sente dei fischi o dei rumori costanti, in sottofondo, da un solo orecchio o da entrambi). La Sindrome di Menière, inoltre, è nota per causa di sordità improvvisa. Oltre a questi più comuni, può causare anche sudorazione e scatti improvvisi agli occhi.

Si tratta di episodi che non perdurano nel tempo, non più di ventiquattro ore, ma possono capitare più e più volte. Per questo è bene prendere i dovuti provvedimenti per risolvere il problema o quantomeno arginarlo. L’insorgenza di uno o più sintomi, protratti nel tempo, dev’essere un campanello d’allarme: sarà il caso di recarci, in primis, dal nostro medico curante per poi passare a cure specialistiche in caso la sindrome sia diagnosticata.

Le cure

Il medico in grado di diagnosticare con certezza la Sindrome di Menière è l’otorinolaringoiatra, e lo fa avvalendosi di specifici test. Questi test possono essere molteplici: si va dall’esame audiometrico, a quello neurologico, alla risonanza magnetica per escludere un eventuale tumore.
Nei casi meno gravi, la malattia può essere trattata con antistaminici, steroidi e diuretici, per far sì che la pressione dei fluidi nel labirinto auricolare diminuisca. In casi più gravi, è il caso di rivolgersi ad un centro specializzato, in modo da poter ricevere un’attenzione maggiore e delle cure più specifiche.

In Italia esistono, ad oggi, diversi centri specializzati per la cura di tale sindrome; tra questi ne ricordiamo alcuni dei principali, situati su tutto il territorio nazionale:

  • Policlinico Universitario Campus Bio-Medico, Via Alvaro del Portillo, 200 – Roma
  • Centro Mecico Specialistico “San Francesco”, Via Zadei 16 – Brescia
  • Ospedale S. Maria del Carmine di Rovereto, Corso Verona, 4 – Rovereto (TN)
  • Ospedale Niguarda, Piazza Ospedale Maggiore, 3 – Milano
  • CRO Firenze, Piazzale Porta al Prato 34 – Firenze
  • Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo, Viale Camillo Golgi, 19 – Pavia
  • Azienda Ospedaliera G. Rummo, Via Pacevecchia, 53 – Benevento
  • Azienda Ospedaliere Universitaria Senese, Viale Bracci,16 – Siena
  • Azienda Ospedaliera Specialistica dei Colli – (Monaldi, Cotugno, CTO), Via Leonardo Bianchi – Napoli
  • Policlinico di Bari “Ospedale Giovanni XXIII”, Piazza Giulio Cesare, 11 – Bari
  • Ospedale SS Annunziata di Savigliano, Via Ospedali, 9 – Savigliano (CN)
  • Ospedale Guglielmo da Saliceto di Piacenza, Via Taverna, 49 – Piacenza.
© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche