×

Cerca ragazza conosciuta sul treno ma lei non si fa viva, Theo: “Non c’è più magia”

Cerca ragazza conosciuta sul treno ma lei non si fa viva, Theo Bonfils: “L'intenzione iniziale dei volantini aveva una certa magia che adesso si è persa”

Theo, il suo sorriso ed e il suo appello

Thèo Bonfils cercava la ragazza conosciuta sul treno ma lei non si fa viva, perciò il 19enne studente francese in giurisprudenza a Ferrara si arrende e interrompe le ricerche della donna che lo ha stregato con un laconico “non c’è più magia”.

Alla fine il giovanotto ha issato bandiera bianca, questo dopo aver cercato di rivedere una giovane conosciuta sul treno Venezia-Bologna. L’effetto sul suo umore era stato così grande che aveva lanciato appelli social raccolti ed amplificati in tutta Italia, ma parrebbe invano.  

Theo cercava la ragazza conosciuta sul treno ma non ha ottenuto risposta

E Theo proprio sui social ha annunciato di voler interrompere una cosa che manca ormai di quella vibrazione buona e folle che lui aveva percepito all’inizio.

Perciò ha scritto: “La ragazza non mi ha contattato, suppongo che non voglia. In questo caso, nei suoi confronti, ringrazio tutti, chiedo però di non condividere più l’articolo. Non è una ‘caccia’, come ho sentito”. 

La ragazza conosciuta sul treno non risponde: perché Theo non cerca più: “L’intenzione iniziale si è persa”

E poi: “L’intenzione iniziale dei volantini aveva una certa magia, l’ha persa.

Grazie per avermi aiutato”. Da un lato la destinataria di quelle attenzioni non si è fatta viva e dall’altro gli spettatori di quelle attenzioni si sono fatti pruriginosi, due ottimi motivi per dire basta, insomma. Theo aveva incontrato la studentessa di Medicina dell’ateneo estense domenica scorsa a bordo di un treno: lui era salito a Padova, lei pochi minuti prima, a Mestre

Quel volantino con cui lo studente cercava la ragazza conosciuta sul treno che non ha sortito alcun effetto

I due avevano scambiato due chiacchiere e dopo essersi salutati all’arrivo a Ferrara, il 19enne francese aveva perso la tramontana ed aveva tappezzato città e social con un volantino ormai celeberrimo: “Ciao! sono alla tua ricerca! Sono il francese del treno Mestre-Ferrara di domenica 17 ottobre. Frequenti la facoltà di Medicina, sei agli ultimi anni, sei di Mestre. Sei gentile e raffinata. Non dormo più, scrivi alla mia mail”. Theo caro, a questo punto dormi tranquillo.

Contents.media
Ultima ora