×

Cetara è covid free: guariti gli ultimi due positivi nella cittadina campana

Cetara è covid free: guariti gli ultimi due positivi nella cittadina campana così come a Furore e Minori. La costiera spera in un rilancio turistico

Splendido scorcio di Cetara

Cetara è covid free: guariti gli ultimi due positivi nella cittadina campana che assieme ad altri due comuni dà all’avvio alla “riscossa” della splendida Costiera Amalfitana. Il comune di Cetara dunque da qualche ora è ufficialmente covid-free. Lo è grazie alla guarigione dell’ultimo paziente risultato positivo al virus.

Il bollettino diffuso dalla Protezione Cvile infatti per le ultime 24 ore riporta zero nuovi positivi. Anzi, fa di più: censice una guarigione e azzera il totale degli attualmente contagiati. Non ci sono casi in attesa di esito tampone e quindi la connotazione di comune covid fre di Cetara è tonda e netta.

Cetara covid free: la Costiera Amalfitana “respira”

Netta come quella del vicino comune di Minori che già il 20 era diventato covid free con la guarigione degli ultimi due positivi.

Il comune di Furore poi si trova nella stessa condizione dei suoi due vicini: tutti i cittadini che hanno effettuato il tampone, infatti, avevano ricevuto esito negativo. Al di là dei singoli casi legati alle specifiche municipalità, che danno comunque gioia e ci mancherebbe, il dato da registrare è quello legato al progressivo arretrare del coronavirus da una delle zona a più alta vocazione turistica d’Italia e dell’Europa intera, una fetta di Belpaese che tedeschi ed americani ( alert di ambasciate permettendo – ndr) potrebbero scegliere per trascorrere, si spera, qualche settimana di relax che faccia il paio con la ripresa economica di territori vicini al collasso.

De Luca punta sul rilancio del turismo

Dal canto suo il governatore della Campania Vincenzo De Luca aveva ribadito proprio in queste ore la volontà di far ripartire l’intero comparto turistico avviando la vaccinazione nelle isole del golfo. In Campania l’Rt è inferiore a 1 e il tasso di occupazione delle terapie intensive, così come quello dei decessi è uno dei più bassi di tutta Italia. La Regione dal prossimo lunedì, 26 aprile 2021 passerà in zona gialla avviandosi verso le nuove riaperture introdotte dall’ultimo Dpcm.

Contents.media
Ultima ora