×

Cgil, Cisl e Uil organizzano manifestazione “Mai più fascismi” a Roma: il corteo parte alle 14

Alle ore 14:00 di sabato 16 ottobre, i sindacati Cgil, Cisl e Uil daranno inizio alla manifestazione battezzata “Mai più fascismi”, organizzata a Roma.

roma

A Roma, i sindacati Cgil, Cisl e Uil hanno organizzato una manifestazione per rispondere agli scontri e all’assalto della sede della Cgil avvenuti nella Capitale nella giornata di sabato 9 ottobre.

Cgil, Cisl e Uil organizzano manifestazione “Mai più fascismi” a Roma

Nella giornata di sabato 16 ottobre, i sindacati Cgil, Cils e Uil hanno organizzato una manifestazione con la quale hanno deciso di rispondere agli episodi di violenza e all’assalto alla sede nazionale della Cgil promossi durante la manifestazione No Green Pass di sabato 9 ottobre. Simili circostanze sono state fomentate dagli esponenti del partito di estrema destra Forza Nuova.

Per quanto riguarda la manifestazione voluta dai sindacati, il corteo si concentra sulla lotta contro i fascismi e ogni genere di violenza e ribadisce il sostegno alla tutela del lavoro, della sicurezza e dei diritti dei lavoratori.

Il corteo della manifestazione, alla quale parteciperanno numerose associazioni, partirà dall’Esquilino e marcerà verso Piazza San Giovanni, dove si terranno i comizi in programma. La piazza invocherà a gran voce e ribadirà la richiesta di scioglimento delle organizzazioni neofasciste, come previsto dalla legge italiana.

Cgil, Cisl e Uil organizzano manifestazione “Mai più fascismi” a Roma: slogan e obiettibi

Lo slogan della manifestazione indetta da Cgil, Cisl e Uil, quindi, sarà “Mai più fascismi”.

Presentando l’evento in programma in piazza San Giovanni a Roma, inoltre, i segretari generali delle tre Confederazioni sindacali hanno descritto l’assalto alla sede nazionale della Cgil in Corso d’Italia come “un attacco a tutto il sindacato confederale italiano, al mondo del lavoro e alla nostra democrazia”.

I segretari generali, inoltre, hanno anche dichiarato quanto segue: “Chiediamo che le organizzazioni neofasciste e neonaziste siano messe nelle condizioni di non nuocere sciogliendole per legge.

Tutti i cittadini e le forze sane e democratiche del Paese a mobilitarsi e a unirsi in piazza”.

Maurizio Landini (Cgil), Luigi Sbarra (Cisl) e Pierpaolo Bombardieri (Uil), poi, hanno asserito: “È il momento di affermare e realizzare i principi e i valori della nostra Costituzione. Invitiamo, pertanto, tutti i cittadini e le forze sane e democratiche del Paese a mobilitarsi e a scendere in piazza”.

Cgil, Cisl e Uil organizzano manifestazione “Mai più fascismi” a Roma: i segretari generali

A proposito della manifestazione che si terrà sabato 16 ottobre a Roma, il segretario generale della Cgil, MaurizioLandini, ha precisato: “Quando si attacca un sindacato in realtà è un attacco a tutte le organizzazioni sindacali, in realtà quella è una ferita alla democrazia. Un’offesa alla nostra Costituzione ed è un modo di violentare il mondo del lavoro. Sono convinto che sarà una bella giornata per tutto il nostro Paese. Quella di sabato 16 ottobre, non è una manifestazione per la Cgil, ma per la democrazia del nostro Paese e per estendere i diritti e le tutele nel mondo del lavoro”.

Il segretario della Uil, Pierpaolo Bombardieri, invece, ha sottolineato che la manifestazione non avrà come obiettivo soltanto quello di lottare contro il fascimo ma anche quello di promuovere i temi del lavoro: “Dobbiamo ridisegnare questo Paese, utilizzando le risorse del Pnrr per realizzare gli investimenti e, soprattutto, per dare ai giovani una prospettiva occupazionale e per difendere coloro che il posto di lavoro già ce l’hanno – e ha aggiunto –. Le risorse ci sono, appartengono a tutti e perciò bisogna usarle bene e presto per cambiare il Paese e creare occupazione stabile”.

Contents.media
Ultima ora