×

Champions League, Bayern-Roma 2-0

Esordio con sconfitta per la Roma in Champions League a Monaco di Baviera. Il Bayern sconfigge la squadra capitolina per 2-0 con due gol nell’ultimo quarto d’ora, ma il risultato non rispecchia l’andamento della gara, condotta quasi sempre all’attacco dai tedeschi con la Roma che ha pensato esclusivamente a difendere lo zero a zero.

Ranieri ha proposto uno schieramento rinunciatario fin dall’inizio, mettendo in campo un 4-4-2 con Perrotta e Brighi sugli esterni e Totti e Borriello isolati in avanti. Proprio il centravanti ha avuto una buona occasione dopo pochi minuti con un colpo di testa fermato da un evidente fallo di mano di Badstuber, ma l’arbitro Lanoit non ha concesso il calcio di rigore. Da quel momento in poi c’è stato un monologo dei bavaresi interrotto di tanto in tanto da qualche sporadica iniziativa romanista, e il primo tempo si è concluso senza grandi emozioni.

Nella ripresa il Bayern ha cambiato marcia e Julio Sergio ha dovuto compiere due interventi miracolosi in pochi minuti sulle conclusioni di Kroos e Muller.

La Roma ha smesso di giocare e si è consegnata ai tedeschi, che a un quarto d’ora dal termine sono passati in vantaggio con uno straordinario gol di Muller, replicato dopo quattro minuti da Klose che ha sfruttato un’uscita sbagliata di Julio Sergio. In mezzo ai due gol la Roma ha avuto anche l’occasione di pareggiare, ma Borriello ha concluso sul portiere in uscita.

Per la Roma quindi una serata da dimenticare. Al di là del risultato negativo, si è infatti avuta la sensazione di una squadra impotente e senza alcuna idea di gioco, con risorse atletiche limitate e in completa balia degli avversari.

In quattro partite stagionali la Roma ha ottenuto tre sconfitte e un pareggio (in casa con il Cesena), segnando due soli gol e subendone dieci.

Domenica contro il Bologna serve assolutamente una vittoria per scacciare una crisi che sembra imminente.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Caricamento...

Leggi anche