Champions League, Juventus-Barcellona, Buffon: "Messi non mi ha mai fatto gol"
Champions League, Juventus-Barcellona, Buffon: “Messi non mi ha mai fatto gol”
Calcio

Champions League, Juventus-Barcellona, Buffon: “Messi non mi ha mai fatto gol”

Champions League, Juventus-Barcellona, Buffon: "Messi non mi ha mai fatto gol"
Champions League, Juventus-Barcellona, Buffon: "Messi non mi ha mai fatto gol"

Alla vigilia della sfida di Champions con il Barcellona, Buffon seda gli animi: "Se Messi non mi ha mai fatto gol, dipende da me. Sono ottimista".

“La mia non è solo stima del Barcellona, è devozione“. A parlare è Gigi Buffon. E l’occasione è la conferenza stampa a poche ore dal match di Champions League contro il Barcellona. “Quando vedo che i miei figli sono innamorati di giocatori come Messi, Suarez e Neymar – prosegue – io mi sento felice. Hanno buon gusto”. La stima e il prestigio che Buffon si è guadagnato in tutti questi anni di successi gli permette di poter lodare gli avversari. E Gigi lo fa con trasporto, senza correre il rischio di venire accusato di alto tradimento. “Sappiamo di incontrare la squadra più difficile – aggiunge – Sarà bello confrontarci con loro e soprattutto ottenere risposte, al di là del risultato finale”. Filosofico Buffon. Saggio e stoico.

Berlino, antichi ricordi

In ogni caso, Buffon non si sente per nulla già battuto: “Non ho mai più rivisto la finale di Berlino – spiega – ma ho dei ricordi ben nitidi. E sono proprio quei ricordi che mi fanno essere ottimista.

A quei tempi, il Barcellona era molto più forti di noi, sia come condizione che modo di affrontare determinati eventi. Oggi sono ancora superiori, ma sulla carta. E noi, nel frattempo, abbiamo due anni di esperienza in più nonché un percorso europeo che ci ha conferito autostima e quel piglio giusto ci consente di non essere vittime sacrificali”.

Che sia finalmente l’anno giusto per alzare la coppa? “Sono ormai 22 anni che spero possa accadere. Ti rendi conto che poteva esserlo molte volte ma, alla fine, non lo è mai stato. Finora, quanto meno. Altre volte ce la siamo giocata fino alla fine. Come a Berlino, appunto. Ma gli avversari sono stati più forti e hanno vinto. Il Barcellona, rispetto ad allora, non mi sembra sia cambiato di molto. Noi, invece, abbiamo modificato il nostro modo di giocare. La difesa è il nostro punto di forza. Un gradino dopo l’altro, abbiamo acquisito consapevolezza”.

Mai un gol da Messi

Buffon è l’ultimo baluardo, tra i grandi portieri, a non aver mai subito gol da Messi.

E fa il modesto, pur essendone ben consapevole: “E’ successo anche perché l’ho fortunatamente incontrato poche volte. E soprattutto perchè ho avuto a disposizione difensori che gli hanno reso la vita piuttosto difficile. Contro avversari di quel livello, l’esito finale dipende sia da me che dal destino. E da Messi stesso, chiaramente!”.

A favore di Gigi Buffon, c’è tutta la sua esperienza. La stessa esperienza che gli permette di giudicare i più giovani: “Per Dybala è la partita più importate della sua carriera – spiega – E ci giunge nelle condizioni psicofisiche migliori. E uno come Dani Alves può essere decisivo per far maturare molti di noi. Quando ho visto l’incredibile rimonta del Barcellona col PSG, ho davvero capito che la vita mi stava insegnando un’altra cosa. Ovvero che quando pensi di aver visto tutto e ancora di più, arriva qualcosa di totalmente inatteso. Ribaltare quel 4-0 contro un avversario di quel genere e in un ottavo…tanto di cappello! Ci hanno insegnato che, con il giusto approccio, tutto è possibile.

E anche la dea bendata, in quel caso, è disposta ad aiutarti. In ogni caso, spero che abbiano finito le scorte“.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche