Champions League, Juve-Barça 3-0: Dybala e Chiellini travolgono. Blaugrana muti
Champions League, Juve-Barça 3-0: Dybala e Chiellini travolgono. Blaugrana muti
Calcio

Champions League, Juve-Barça 3-0: Dybala e Chiellini travolgono. Blaugrana muti

Champions League, Juve-Barça 3-0: Dybala e Chiellini travolgono. Blaugrana muti
Champions League, Juve-Barça 3-0: Dybala e Chiellini travolgono. Blaugrana muti

Dybala firma una doppietta nel primo tempo, poi Chiellini sigilla nella ripresa. Tra i catalani, si salva Messi. I bianconeri hanno un già piede in finale.

La Juventus si è esibita nella partita perfetta e ha rifila un impietoso 3-0 al Barcellona di Luis Enrique. Matador indiscusso della serata è stato Paulo Dybala autore di una mirabolante doppietta con due tiri di lodevole fattura. Il terzo gol di Chiellini, infine, avvicina i bianconeri verso la semifinale di Champions League. Certo, per il match di ritorno al Camp Nou non bisognerà ovviamente sottovalutare una squadra capace di tutto. Si è visto cosa è successo col PSG. Previsioni e scaramanzie a parte, è indiscutibile che, ancora una volta, Massimiliano Allegri abbia confezionato coi fiocchi la squadra. I bianconeri, infatti, han subito ben poco gli attacchi dei blaugrana. Catalani che sono sembrati apatici e sfilacciati. Morale: hanno perso meritatamente. E i quotidiani spagnoli si scatenano contro di loro, nuovamente umiliati dopo il flop di Parigi. Da Marca al Mundo Deportivo, si alza il coro: “Un’altra Parigi!”.

Ecco le pagelle di Juventus-Barcellona 3-0.

Juventus

BUFFON: 7,5 – Grande parata su Iniesta nel primo tempo e un altro tocco di classe nella ripresa.

San Gigi strepitoso.

DANI ALVES: 6,5 – Parte distratto ma compensa battagliando e percorrendo migliaia di chilometri.

BONUCCI: 6,5 – Ci mette un po’ a carburare, ma poi diventa un muro. Chiude tutto e tutti.

CHIELLINI: 7,5 – Un po’ troppo dura l’entrata su Messi ma poi non sbaglia più. Intercetta un colpo di testa di Suarez, neutralizzandolo. Un vero gladiatore.

ALEX SANDRO 6,5 – Tra brillanti recuperi e agili dribbling, si rivela inacciuffabile a senza sosta.

PJANIC: 6,5 – Calci pennellati e qualità di alta fattura. Un artista senza soluzione di continuità (dall’89’, BARZAGLI: s.v.).

KHEDIRA: 6,5 – Autorevole e utile anche davanti. La sua è una stagione con i fiocchi e lui si dimostra, anche stasera, un giocatore con la “G” maiuscola.

CUADRADO: 6,5 – Appoggia Dybala per il primo gol d’apertura e serve Higuain in profondità. Tutto d’un pezzo e puntuale. A chiamata, risponde subito “presente” (dal 73, LEMINA: 6 – Utile nel mantenere il vantaggio nel finale).

DYBALA: 9 – Il Leonardo Da Vinci della serata.

Si volta e la infila dritta nell’angolino. Un gol capolavoro che apre la festa. Un uomo che non tradisce mai. Sorprende Ter Stegen con la sua indomabile maestria. E’ un orgasmo per i tifosi bianconeri. L’argentino che brilla nella notte di Torino non è Messi (dall’81’, RINCON: s.v.).

MANDZUKIC: 7 – Pressa senza tregua e, dalla sinistra, serve l’assist per Dybala. A chiudere il cerchio della sua incredibile prestazione, il suo lavoro a tutto campo, marchio di fabbrica.

HIGUAIN: 6 – Qualche errorino e una chance sprecata in avvio. Pecca di precisione. Probabilmente ha esaurito le scorte dopo il match contro il Napoli.

All. Massimiliano ALLEGRI: 8 – Partita indiscutibile. Barcellona tramortito. La Juventus non è il PSG.

Barcellona

TER STEGEN: 5 – Si tuffa in ritardo sulla doppietta di Dybala ed è incerto anche su Higuain. Porte aperte.

MATHIEU: 4 – Imbambolato davanti a Cuadrado già dopo pochi minuti. Come si suol dire: il buongiorno si vede dal mattino.

Fuori posizione, fuori fase, fuori tutto. Non marca e lascia troppo spazio agli attaccanti. Luis Enrique lo toglie dall’imbarazzo. Inopportuno (dal 46’, GOMES: 5,5 – Quando entra, la situazione ha tutta l’aria di essere ormai compromessa. Fa ammonire Khedira, ma è una vittoria di Pirro).

PIQUE’: 5 – Balla come tutti gli altri blaugrana. Lento, cervellotico, si impappina e rischia con dei retropassaggi rivedibili.

UMTITI: 5 – Statua di cera. Non cerca neanche di rimediare. Miseramente arrendevole.

SERGI ROBERTO: 5 – Deambula per il campo senza dare un senso al gioco. No. Non ci siamo proprio.

RAKITIC: 5 – E’ lo stesso Rakitic che ha giocato a Berlino?

MASCHERANO: 4,5 – Lento al centrocampo e disattento in difesa. Dorme profondamente.

INIESTA: 5,5 – Tenta diverse volte la conclusione, ma la mira è pessima. Illusionista farlocco.

MESSI: 6 – Si inventa una palla geniale per Iniesta e serve anche Suarez in profondità. Peccato che ai suoi richiami, gli altri siano sordi.

Un giocatore abbandonato a se stesso.

SUAREZ: 5,5 – Chiellini gli sporca un suo colpo di testa. Rasenta il 3-1, ma non è proprio serata. Spara a salve.

NEYMAR: 5 – Non convince. Attende acuti che non arriveranno mai.

All. Luis ENRIQUE: 4,5 – Fallimentare. La difesa è un colabrodo e il centrocampo è il ricordo di un tempo che fu. Il miracolo del PSG non può capitare ogni volta. Barcellona? Una squadra assolutamente nella norma.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Imetec Start&stop / 8660 Bianco/verde/argento
69.9 €
129 € -46 %
Compra ora
Philips Health Grill HD4467/90
69 €
104.99 € -34 %
Compra ora
Nokia 3310 (2017) Dark Blue
84.5 €
Compra ora
Moleskine 12 Mesi - Agenda 2018 Settimanale Orizzontale Large Rosso
20.5 €
Compra ora