×

Champions, prima giornata: i risultati delle altre

Condividi su Facebook

Che quella 2010-2011 fosse una delle edizioni della Champions League più mediocri dal punto di vista tecnico degli ultimi anni lo si sapeva, e d’altronde è la conseguenza della riforma Platini, giusta sul piano “etico” perchè da più spazio ai campioni nazionali meno da quello spettacolare perchè riduce il livello delle partecipanti.

Non stupiscono così le goleade che hanno visto protagoniste nella prima giornata il Barcellona ed il Valencia che, sorprendente capolista della Liga dopo due giornate, ha avuto facilmente ragione della matricola Bursaspor e Chelsea ed Arsenal nella seconda: i blues si sono addirittura risparmiati rifilando solo quattro gol agli slovacchi dello Zilina mentre i Gunners hanno travolto il Braga, pur arrivato ai gironi con la credenziale di aver eliminato il Siviglia.

Addirittura imbarazzante la prestazione dei blaugrana che hanno disintegrato il Panathinaikos sotto cinque reti, un rigore fallito e tante altre occasioni. Messi superstar e come rigenerato dalla partenza di Ibrahimovic. Più “ordinario” il Real di Mourinho che, ancora in fase di apprendimento dei metodi dello Special, si è limitato a battere per 2-0, trascinato da Higuain (nella foto) e da Cristiano Ronaldo cui è mancato solo il gol, un Ajax piccolo piccolo e troppo rinunciatario.

Tra gli altri risultati spicca il pareggio interno del Manchester United che domina ma non perfora i Rangers e che perde Valencia, vittima di un terribile infortunio alla gamba. Nel girone dell’Inter il Tottenham, all’esordio nella manifestazione, si fa rimontare due gol a Brema dal Werder trascinato da Marin mentre in quello della Roma il Cluj, fresco di esonero di Mandorlini, è autore dell’unica sorpresa della prima giornata dando subito una svolta al proprio girone con la vittoria sul Basilea.

Senza fine invece la crisi dell’Olympique Marsiglia, sconfitto a domicilio dallo Spartak Mosca pur dopo aver dominato l’incontro.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.