×

Charlotte Caniggia: dove vive e quanto guadagna

Condividi su Facebook

Charlotte Caniggia è una showgirl e una modella argentina. Conosciamola meglio scoprendo dove vive e quanto guadagna.

Charlotte Caniggia, nata a Buenos Aires, in Argentina nel 1993, è una modella e un personaggio televisivo. Forse molti non sapranno chi sia, ma conosceranno il padre, ovvero Claudio Caniggia, un ex calciatore che ha militato in squadre come l’Atalanta, il Verona e la Roma.

Charlotte_Caniggia

La carriera di Charlotte

Il debutto in televisione di Charlotte avviene nel 2012 quando partecipa all’ottava stagione del programma Bailando por un sueno in Argentina, la versione argentina di Ballando con le stelle, condotto in Italia da Milly Carlucci.

In seguito nel 2015 si fa conoscere anche in Italia, partecipando con altri personaggi, tra cui Cecilia Rodriguez, Fanny Neguesha, Cristina Buccino, Rocco Siffredi, Valerio Scanu e Alex Belli, oltre ad altri concorrenti alla 10 edizione de L’isola dei famosi, condotta per la prima volta da Alessia Marcuzzi con Alvin come inviato.

Nel 2016 prende parte alla quarta stagione di un altro reality, in Spagna, il Grande Fratello Vip.

Oltre a questi programmi, ha partecipato anche a Reach Woman insieme alla madre e a Showmatch dove ha interpretato il ruolo di una ragazza un po’ svampita e frivola.

Charlotte è molto legata ad accessori quali tacchi a spillo ed extension di cui si è dovuta privare per la sua avventura a L’Isola dei famosi dove ha partecipato nel 2015 come concorrente. Sicuramente non ha peli sulla lingua e di lei si apprezza molto la sincerità.

Poco prima di partire come concorrente per l’Isola dei Famosi, ha confessato:

“In Honduras porterò le mie extension indistruttibili e il sacco a pelo – ha precisato al settimanale Chi. Mi mancheranno lo champagne, l’estetista e le mie scarpe con i tacchi”.

Charlotte Caniggia: alcune curiosità

Sa benissimo di essere molto fortunata e di avere a disposizione le carte di credito di papà che sborsa qualsiasi cifra per i suoi acquisti.

“Prendo lezioni di canto. Io e mio fratello Alexander non abbiamo bisogno di faticare: tanto ci mantiene la carta di credito di papà. Di denaro, non discutiamo nemmeno: dico a papi che mi sto annoiando e filo via. Mi sveglio alle 11, vado in palestra, alla SPA e alle otto di sera stappo il mio champagne”.

Ha realizzato uno champagne, un extra brut, le cui iniziali sono CCC, ovvero Charlotte Chantal Caniggia. La sua vita privata non è un mistero, dal momento che sui social, dove è molto attiva, si racconta e si lascia andare mostrando tutto di sé.

Il padre, come abbiamo detto, è Claudio Caniggia, ex calciatore, al quale è legatissima e con il quale sono davvero rare le discussioni. Ha un grande rispetto e stima per la sua famiglia, di cui ha sempre parlato nelle interviste e ha anche sempre parlato del denaro, un qualcosa di veramente importante per lei.

Charlotte vive tra Ibiza e una camera extra lusso dell’Hotel Faena, regalo dei genitori. La madre di Charlotte è Marianna Nannis, schietta e sincera proprio come la figlia.

Claudio Caniggia

Il padre, come abbiamo detto, è Claudio Caniggia. Conosciamolo meglio per quei pochi che ancora non sanno chi sia. Claudio Caniggia, prima di diventare un grande giocatore, si fa conoscere nel mondo dell’atletica con il soprannome di hijo del viento, ovvero figlio del vento, per la capacità di fare i 100 metri in pochi secondi. Viene ingaggiato prima dal River Plate, poi lo nota il Verona e infine gioca nell’Atalanta, dove diventa un idolo molto stimato. Ritorna poi al Boca, di nuovo all’Atalanta per poi chiudere la carriera, in una squadra del Qatar.

Oggi, dopo una vita di sgarri, vive di rendita e possiede ben 5 case in Argentina, 2 negli USA e 3 a Miami. Oggi fa il talent scout tra squadre inglesi e argentine alla caccia di nuovi talenti.

Caniggia_atalanta

Amo leggere, il tè e Parigi è la mia casa da sempre e per sempre.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Simona Bernini

Amo leggere, il tè e Parigi è la mia casa da sempre e per sempre.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.