×

Chi cammina sul runner durante la cerimonia nuziale?

default featured image 3 1200x900 768x576

Runner nuziale personalizzato
Anche nei matrimoni contemporanei, alcune antiche tradizioni continuano a essere seguite.

Le domande riguardanti il runner nuziale sono tra i piccoli dettagli di un matrimonio a cui gli sposi sperano di ottenere una risposta da terzi. Potreste anche essere interessati ai motivi per i quali la tradizione del runner è nata, come e quando il runner viene srotolato prima della cerimonia e, soprattutto, chi vi cammina oltre allo sposo e alla sposa.

Chi

Il runner nuziale è riservato alla sposa, alle damigelle, alla ragazza dei fiori e al paggetto.

Molte volte la navata centrale della chiesa o della location nuziale viene bloccata proprio per impedire che qualche invitato distratto ci cammini sopra. Questi sono poi accompagnati ai propri posti dalla parte esterna a quella che verrà poi percorsa dalla sposa. La maggior parte delle volte questa navata è decorata con nastri e fiori lungo i banchi, se la cerimonia ha luogo in chiesa.

Quando

Ci sono due diversi momenti durante i quali il runner può essere srotolato lungo la navata.

Può essere fatto prima che gli invitati arrivino, se l’accesso alla navata è bloccata. Un nastro di raso, o qualunque altra cosa sia stata usata per impedire il passaggio, viene rimosso appena prima che le damigelle inizino il corteo. La seconda opzione è quella di incaricare delle persone (solitamente gli uscieri) di srotolare il runner appena è dato l’annuncio che la cerimonia sta per iniziare.

Storia

Tradizionalmente, si usa un runner bianco per un matrimonio, come simbolo di purezza.

Storicamente, i primi runner furono usati per proteggere gli sposi. Si credeva, infatti, che gli spiriti maligni vivessero sotto il pavimento della chiesa e che il runner avrebbe protetto la coppia mentre si dirigeva verso l’altare. Più tardi, si pensò semplicemente a creare un percorso pulito per la sposa. Un tempo, quando le strade non erano ancora state asfaltate, gli invitati erano costretti a camminare in mezzo al fango e allo sporco.

Tradizione

E’ costume sistemare il runner dall’altare fino all’ingresso principale, dal quale la sposa e le damigelle entreranno. Se il runner viene srotolato in anticipo, può essere attaccato con dello scotch al pavimento, in modo che nessuno inciampi su di esso. Per i matrimoni più informali, quando la cerimonia non è tenuta in chiesa, il runner serve a delimitare il percorso della sposa. Tuttavia, se la cerimonia è all’aperto e sull’erba, un semplice runner di tessuto o di plastica può non bastare. I tacchi alti, infatti, potrebbero bucarlo e incastrarsi, provocando inciampi o, peggio, cadute rovinose. Una superficie piatta, come una di compensato, potrebbe essere messa sotto il runner, in questi casi.

Nuove tendenze

Il tradizionale runner bianco è ancora molto usato durante le cerimonie nuziali. Tuttavia, ci sono alcuni runner dai colori vivaci, che si abbinano meglio ai colori nuziali. Alcune aziende li personalizzano con i nomi o le iniziali degli sposi, una frase o un disegno particolare.

Contents.media
Ultima ora