Fabio Russso e l'inchiesta Mondo di Mezzo, conosciuta anche come Mafia Capitale
Chi è Fabio Russo indagato inchiesta Mondo di Mezzo
Lifestyle

Chi è Fabio Russo indagato inchiesta Mondo di Mezzo

Mondo di Mezzo

Le disavventure di Fabio Russo, cominciate nel 2014 con l'inchiesta Mondo di Mezzo o Mafia Capitale, proseguono con un nuovo arresto a marzo 2018.

Nel 2014, l’inchiesta “Mondo di Mezzo”, nota anche con il nome di “Mafia Capitale”, ha portato all’arresto di molti esponenti della politica, della finanza e dell’imprenditoria. Altri hanno invece beneficiato degli arresti domiciliari e altri ancora sono stati solo indagati. Tra questi, l’imprenditore Fabio Russo, indagato per trasferimento illecito di denaro. Russo, titolare della ditta Mondo Petroli Spa, operativa a Latina, ha acquistato, tramite la sua azienda, vari distributori di benzina in tutto il Lazio. Dalle indagini è emerso che i soldi non fossero suoi, bensì di Giovanni De Carlo, quest’ultimo in contatto con la criminalità napoletana e romana. De Carlo ha usato Russo e la compagna, Serena Di Cesare, per riciclare denaro sporco attraverso alcune holding.

Inchiesta Mondo di Mezzo

Le origini dell’inchiesta Mondo di Mezzo risalgono al 2012, quando i ROS scoprono una struttura mafiosa che si insinua fino ai vertici della politica. Una Mafia Capitale, che gli inquirenti hanno ritenuto essere una vera e propria associazione a delinquere di stampo mafioso.

Servendosi del vecchio legame con esponenti dell’estrema destra romana, questa associazione si è man mano evoluta fino a diventare una vera e propria organizzazione che penetra nel sistema economico ed istituzionale, con una struttura di tipo “mafioso”, in grado di gestire diversi interessi illeciti. La particolarità di questa organizzazione è quella di avere delle caratteristiche originali rispetto ad altre associazioni mafiose, con un’intensa attività di “lobbying”. Nell’ambito dell’inchiesta Mondo di Mezzo, il cui capo indiscusso è Massimo Carminati, sono stati iscritti nel registro degli indagati per favoreggiamento, anche alcuni esponenti delle forze dell’ordine. Tra le remunerative, oltre che illecite attività dell’organizzazione, ricordiamo quelle che riguardano la gestione dei campi nomadi, delle strutture per coloro che richiedono asilo e per i minori non accompagnati, ottenuta grazie alla corruzione di personale politico-amministrativo.

Ancora disavventure e guai

Le avventure o meglio disavventure di Fabio Russo non finiscono nel 2014. A marzo 2018, viene infatti scoperta dalla Guardia di Finanza, una maxi-frode nell’ambito del commercio del carburante, che porta all’arresto di 13 persone e all’esecuzione da parte delle fiamme gialle dell’ordinanza di misura cautelare in carcere per Fabio Russo. Secondo le prime ricostruzioni degli inquirenti due diverse società: una dell’imprenditore quarantenne Fabio Russo e l’altra di Giovanni Tanzarella finito, anche quest’ultimo, dietro le sbarre, immettevano prodotti petroliferi nel mercato italiano a prezzi molto bassi, operazione resa possibile grazie al mancato versamento dell’Iva all’Erario e all’emissione di fatture per operazioni inesistenti. Si parla di una truffa da milioni di euro! Dalle indagini è inoltre emerso che il gruppo Russo, tramite la struttura aziendale dell’azienda Olivi Spa, distribuisce carburante a prezzi decisamente più bassi rispetto ad altri distributori locali. Mauro Olivi, legale rappresentante della società, era consapevole delle modalità completamente illecite dei suoi fornitori, ma i suoi legali hanno dichiarato che il loro cliente ha sempre pagato l’Iva e che non può essere responsabile del mancato versamento da parte dei suoi fornitori, tra cui Russo. La storia delle truffe ai danni dello Stato prosegue.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Xiaomi Watch Xiaomi Huami Amazfit Bip Smartwatch White Cloud
81 €
Compra ora
Plantronics Cuffie Auricolari Backbeat Fit
89.99 €
99.99 € -10 %
Compra ora
Dolce&Gabbana Light Blue Swimming In Lipari Pour Homme - Tester
44 €
Compra ora
Foppapedretti Segg. Auto Babyroad
63 €
77 € -18 %
Compra ora