Chi è il dittatore Guinea Equatoriale
Chi è il dittatore Guinea Equatoriale
Storia

Chi è il dittatore Guinea Equatoriale

dittatore
dittatore

La Guinea Equatoriale è governata da un dittatore tra i più crudeli della storia: Teodoro Obiang Nguema Mangue che è al potere da 39 anni.

La Guinea Equatoriale è uno Stato dell’Africa centrale che è governata da un dittatore tra i più crudeli della storia: si tratta di Teodoro Obiang Nguema Mangue che è al potere da 39 anni e precisamente dal 1979 quando spodestò con un colpo di stato lo zio. Il dittatore della Guinea Equatoriale è il più longevo despota ancora in vita.

Dittatore della Guinea Equatoriale

La Guinea Equatoriale è uno dei più piccoli Stati del continente africano sia per quanto riguarda la superficie su cui si estende, sia per il numero della sua popolazione. Il piccolo Paese è stato una colonia della Spagna dal 1778 al 1968 quando riuscì ad ottenere l’indipendenza.

Teodoro Obiang Nguema Mbasago è il Presidente dello Stato della Guinea Equatoriale dal 3 agosto 1979, il giorno in cui rovesciò il regime autoritario dello zio Francisco Macias Nguema con un colpo di stato militare. Il dittatore è nato nel clan di Mongomo e ha studiato prima alla scuola Cardinal Cisneros e poi all’Accademia Militare di Saragozza dal 1963 al 1965 divenendo infine uno dei primi ufficiali africani nella Guardia Territoriale.

Egli è sposato con Constancia Mangue e ha un figlio Teodoro Nguema Obiang Mbasago.

Sviluppi storici

Obiang il 3 agosto 1979 guidò il colpo di stato contro lo zio e quest’ultimo fu arrestato, processato in modo sommario per genocidio e condannato a morte. Egli lo sostituì e il 10 ottobre divenne presidente del Consiglio Militare Supremo. In seguito il 15 agosto 1982 indisse un referendum costituzionale per l’approvazione della Legge fondamentale della Guinea Equatoriale, cioè la nuova Costituzione promulgata il 7 settembre e che dava ampi poteri al Capo dello Stato. Egli è stato confermato Presidente nelle elezioni del 1989, 1996, 2002, 2009 e 2016 che sono state condannate come fraudolente dagli osservatori internazionali.

Ultimi sviluppi

Lo Stato della Guinea Equatoriale nel 2004 è stato coinvolto da un tentativo di colpo di Stato da parte di mercenari europei e sudafricani e sventato dallo stesso dittatore Obiang con l’aiuto di un altro Stato del continente africano, lo Zimbabwe. Il dittatore in occasione di quel tentativo di colpo di Stato accusò i governi occidentali e alcune multinazionali di aver organizzato un complotto che avesse come fine la sua morte e non solo la sua destituzione dal potere.

Egli è considerato uno dei più brutali e feroci dittatori del mondo e viene paragonato al despota ugandese, Idi Amin Dada.

Il potere del dittatore Obiang si è consolidato tramite la marginalizzazione dell’opposizione politica e lo sfruttamento di giacimenti petroliferi che hanno reso la Guinea Equatoriale uno degli Stati africani più influenti del continente, ma ha portato anche molte diseguaglianze nel Paese.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*