Chicago Pd: le frasi più belle della prima stagione
Chicago Pd: le frasi più belle della prima stagione
Lifestyle

Chicago Pd: le frasi più belle della prima stagione

Chicago Pd: le frasi più belle della prima stagione
Chicago Pd: le frasi più belle della prima stagione

La prima stagione di Chicago P.D., la serie tv trasmessa su NBC in America dall’8 gennaio al 21 maggio del 2014, è approdata in Italia dall’8 ottobre del 2014 al 7 gennaio del 2015 su Premium Crime e dal 27 luglio del 2015 anche su Italia 1. Ecco le frasi più belle della stagione:

  • Voight: Sai, io fondamentalmente guardo le persone negli occhi per vivere. Tu hai un futuro al di là di questo quartiere D’Anthony e va bene volerlo. Quando provi a uscirne, in qualsiasi momento, chiamami.
  • Man: Non so dove sto andando. Voight: Continua a guidare.
  • Ruzek: Al. Alvin, non mi stai ascoltando. Olinsky: Tu parli troppo, è difficile sapere quando dovrei ascoltare e quando posso solamente non farlo.
  • Ruzek: Non hai proprio le curve che sto cercando, Atwater. Scusami.
  • Robert Platt: Cosa ti piace di più di mia figlia Trudy? Platt: Papà. Ruzek: Beh, dovrei dire che mi piace il fatto che lei sa esattamente chi è. Non prende merda da nessuno, e dico proprio nessuno.

    Lei è una– lei è solamente un osso duro, il mio piccolo biscotto.

  • Il sergente Hank Voight: Quella è stata buona Intel. Puoi scrivere la relazione su questo. Ammanettalo. Il detective Sumners: Dovrei includere la parte in cui spari ad un sospetto disarmato? Il sergente Hank Voight: No, puoi omettere quella parte.
  • Hank Voight: Anche la tua dolce fidanzata ci sarà? Te lo devo dire, l’altra notte quando stavamo parlando lei sembrava un pò-non so-mi fermo ma alla fine ha iniziato ad aprirsi. Matthew Casey: Il tuo giorno sta per arrivare..il tuo giorno sta per arrivare!
  • Voight: Sono indaffarato con alcune cose in questo momento. Prendo le migliori decisioni che posso. A volte ho ragione. A volte no. E lo accetto e guardo avanti, sapendo che ho fatto del mio meglio per proteggere la città. Ho le mie convinzioni e non me ne frega nulla di quello che pensa la gente. Tu hai le tue a tua volta, Jay. Lo so e le rispetto..
© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

professione impresa
Lifestyle

Professione Impresa al SEO&Love 2019

21 febbraio 2019 di Redazione
Per non perdersi nel mondo dell’industria 4.0 occorre fissare obbiettivi e strategie di comunicazione efficaci: l’innovazione è la chiave di lettura.