Chiedere scusa in giapponese
Chiedere scusa in giapponese
Lifestyle

Chiedere scusa in giapponese

giapponese

La lingua giapponese è ricca di elementi curiosi ed interessanti. Ecco come si deve fare per chiedere scusa in giapponese.

La lingua giapponese è una delle più curiose e misteriose esistenti. Il loro linguaggio infatti molte volte è caratterizzato da particolari gesti fisici che lo rendono ancora più buffo e interessante. Una delle modalità di linguaggio senza dubbio più curiosa sono quelle delle scuse.

La lingua giapponese

Una delle mode del momento è senza dubbio quella del sushi. In Italia si è infatti assistito negli ultimi anni ad un vero e proprio boom di ristoranti made in Giappone che propongono principalmente piatti a base di pesce crudo. Uno dei tratti distintivi di questi locali, oltre all’indubbia bontà del sushi, è la presenza di camerieri giapponesi che poco conoscono la nostra lingua. Per questo motivo sono sempre di più le persone che si mostrano incuriosite dalle usanze e tradizione giapponesi e che vogliono iniziare ad imparare qualcosa di più in merito a questa particolare ma affascinante lingua.

Le scuse in giapponese

L’atteggiamento giapponese nei confronti delle scuse può essere misterioso per gli occidentali.

Nella cultura giapponese, essere educati comporta spesso un atteggiamento che la cultura occidentale considererebbe umiliante. Ci sono molte frasi e forme di scuse in giapponese, ognuno dele quali è indicata per una particolare circostanza o grado di umiltà. La parola “perdonami”, accompagnato da un inchino, viene utilizzato per semplici scuse o per aver rifiutato un invito.

Come farle

Molte persone cercano di imitare il modo di fare le scuse in giapponese perché risulta essere allo stesso tempo curioso e simpatico. La prima cosa da fare per imitarle correttamente è stare in piedi con piedi uniti e mani lungo i fianchi. Sarà fondamentale mantenere la schiena dritta, ma piegata ad un angolo di circa 45 gradi. Per quanto riguarda lo sguardo occorrerà guardare il pavimento mantenendo la posizione posizione per circa tre secondi. Una volta superato questo primo step fisico sarà necessario passare a quello verbale. Bisognerà infatti dire, mentre vi starete inchinando leggermente, le parole “gomen nasai“. In questo modo verrano poste le scuse in maniera molto formale.

Sarà invece sufficiente dire solo “gomen” se si sta parlando a qualcuno che conoscete bene o per scuse più informali. Solitamente è consigliabile usare la frase più formale per le persone più anziane, quelle che non conoscete bene o, in ambito lavorativo, per chi è gerarchicamente più in alto. Per quanto riguarda invece la frase informale è consigliata per gli amici, le persone più giovani e quando le scuse sono dovute ad un fatto di poca importanza.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Dolce&Gabbana Light Blue Swimming In Lipari Pour Homme - Tester
44 €
Compra ora
Huawei P10 Lite 32GB 4GB Ram Black - Nero
209 €
Compra ora
Diadora Cyclette Cleo Rigenerata
89.95 €
189 € -52 %
Compra ora