×

Chiesa: Milano capitale dei missionari, nel 2022 il Festival della Missione (2)

default featured image 3 1200x900 768x576

(Adnkronos) – E' invece una lezione sull'amore e sul senso della vita quella che arriva da Zakia Seddiki: "Nella vita tutto ciò che ci circonda è in continuo cambiamento. Dal 22 febbraio scorso, ne sono ancora più consapevole. E lo scopo della vita non è magiare o fare soldi.

E non sono gli anni di una vita quelli che contano ma cosa c’è in quegli anni. Non bisogna fare prevalere la tristezza, l’importante – ha detto – è cosa lasciamo dopo. Siamo tutti di passaggio, rendiamolo qualcosa di utile per noi stessi e per gli altri. La mia vita ora è vivere per le nostre bimbe e per i bambini del mondo ridisegnandolo come l'ho sognato con mio marito. Anche quando la vita ti da un colpo in faccia è importante credere alla ragione di vivere: l'amore è il senso della vita".

Il 'dono' e il 'perdono' sono vivi nel ricordo di padre Carlassare. "Quando gli attentatori sono entrati nella mia stanza, ho sentito che la vita andava donata, qualunque cosa fosse successa. Quando mi sono risvegliato in ospedale, la prima parola è stata “perdono”. Mi è uscita dal cuore. E proprio quella parola mi ha liberato dalla paura e dal rancore. Mi ha dato libertà. Oggi desidero tornare in Sud Sudan, credo che la mia esperienza possa aiutare questo popolo così diviso a superare la violenza e a vivere con responsabilità l’indipendenza che ha conquistato".

Con l'Arcidiocesi di Milano, promotori del Festival sono la fondazione Missio Italia e Cimi. Tra un anno, il grande evento si terrà nell’area delle Colonne di San Lorenzo tra il Museo Diocesano e l’antica basilica.

Contents.media
Ultima ora