> > Christian De Sica ricorda commosso l'amico Carlo Vanzina

Christian De Sica ricorda commosso l'amico Carlo Vanzina

de sica

L'attore ha dichiarato: "devo a Carlo se ho iniziato questo lavoro". La collaborazione professionale è diventata un'amicizia.

Christian De Sica è commosso quando ricorda Carlo Vanzina, regista morto l’8 luglio a 67 anni.

“Se ho cominciato questo lavoro, lo devo a lui”, confessa De Sica in un’intervista all’Adnkronos.

Il ricordo di Christian De Sica

“Quante risate Ca…”, scrive Christian De Sica in ricordo di Carlo Vanzina su Facebook. Per tanti anni l’attore ha collaborato con i fratelli Vanzina a livello professionale, insieme a Massimo Boldi. Il rapporto si è evoluto con il passare del tempo: una collaborazione di tipo professionale è diventata un’amicizia, durata negli anni.

De Sica, contattato dall’Adnkronos, ha ricordato Carlo Vanzina con affetto e gratitudine. E’ stato il regista ad accorgersi del talento del giovane attore e a incoraggiarlo. Dall’epoca di Viuuulentemente mia– 1982- sono seguiti tanti film: “Ho cominciato con un piccolo ruolo in suo film accanto a Laura Antonelli e Diego Abantantuono, poi si è accorto che qualcosa la sapevo fare e mi ha affidato una parte importante in Sapore di mare“.

Christian De Sica ricorda che un periodo importante della sua carriera è legato alla figura di Vanzina “perché ha creato la coppia cinematografica formata da me e Boldi”, che De Sica già conosceva. I due rappresentavano “una perfetta macchina da guerra comica”, aveva raccontato Enrico Vanzina, fratello di Carlo. I rapporti tra l’attore e il regista erano rimasti cordiali e amichevoli. “Siamo stati in contatto fino a ieri- racconta De Sica- Nei giorni scorsi mi mandava messaggini in cui mi comunicava la sua speranza di guarire.

Ha lottato fino all’ultimo”. Anche Massimo Boldi ha voluto ricordare le qualità umane del regista scomparso: “Vanzina è stato un regista straordinario, faceva un film in tre giorni- ha detto l’attore a Rai News – Aveva grande signorilità, grande simpatia; un gentleman del cinema e un gentleman come uomo, padre e marito”. Anche in questo caso, la collaborazione professionale si è trasformata in una bella amicizia. “Eravamo proprio amici veri- afferma Boldi sempre a Rai News– Abbiamo creato un genere, il film di Natale- per regalare un sorriso a tutti gli italiani”.

Il cordoglio del mondo del cinema

Tanti personaggi del mondo del cinema hanno voluto ricordare Carlo Vanzina, nel giorno della sua scomparsa, ed esprimere il loro cordoglio. “Ho saputo da poco che ci ha lasciato Carlo Vanzina- scrive Carlo Verdone su Facebook- Mio caro amico, persona squisita, persona perbene, ha lottato per mesi come un leone. Sono veramente triste”. “Grande, grande tristezza e sgomento per la perdita di Carlo Vanzina- twitta Gabriele Muccino- Un tuffo al cuore alla notizia tanto inaspettata. Sentite condoglianze a tutta la famiglia. A Enrico Vanzina per il dolore profondo che starà attraversando. Ciao Carlo”. Anche il regista Ferzan Ozpetek usa Twitter per commemorare il collega: “E’ morto il regista carlo Vanzina, con il fratello Enrico ha proseguito la commedia ‘dei padri’. Carlo, ti sia lieve la terra”. L’attore Alessandro Gassman scrive: “Ciao Carlo. Carlo Vanzina, un signore del cinema. Rip”.