×

Ciclismo, la confessione del tedesco Jan Ullrich: “Ero sulla stessa strada di Pantani, quasi morto”

L’ex ciclista Jan Ullrich, leggenda del ciclismo tedesco, ha rilasciato dichiarazioni sulla sua dipendenza dalla droga e sul difficile periodo vissuto.

ciclismo

L’ex ciclista Jan Ullrich, leggenda del ciclismo tedesco, ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito al periodo più buio della sua vita. Simili rivelazioni sono state annunciate durante la sua partecipazione al podcast The Move dell’ex rivale Lance Armstrong.

Ciclismo, la confessione del tedesco Jan Ullrich: “Ero sulla stessa strada di Pantani, quasi morto”

Ospite al podcast del The Move di Lance Armstrong, il ciclista tedesco Jan Ullrich ha deciso di affrontare alcuni dei più delicati aspetti della sua vita privata e professionale. Nel corso della sua partecipazione al videopodcast dell’ex rivale, infatti, l’ex leggenda del ciclismo tedesco ha raccontato: “Conosci la mia storia, tre anni fa sono stato molto male. Sei venuto a trovarmi ed ero sulla stessa strada di Marco Pantani, quasi morto“.

In questo modo, quindi, in occasione del podcast registrato a Maiorca, il 47enne Jan Ullrich ha descritto il periodo più drammatico della sua esistenza, in compagnia di Lance Armstrong, dell’ex compagno di squadra George Hincapie e, infine, del team leader Johan Bruyneel.

Ciclismo, la confessione del tedesco Jan Ullrich: la dipendenza dalla droga

Proseguendo con la sua “confessione”, poi, l’ex ciclista tedesco Jan Ullrich ha spiegato: “Ho dormito per tre anni e avevo bisogno di tempo per me stesso.

Ma ora il mio cervello è pulito, il mio corpo è in forma. Ho alcune idee e posso dire di più la prossima volta”.

Jan Ullrich ha ammesso pubblicamente di soffrire di un problema collegato al consumo di sostanze stupefacenti: l’annuncio venne diffuso nell’autunno del 2018 e rivelava anche che l’ex ciclista si era sottoposto a un percorso di disintossicazione e recupero. Nelle settimane che avevano preceduto l’ammissione, il 47enne era stato arrestato dopo aver fomentato una violenta discussione con il suo vicino di casa, il regista e attore tedesco Til Schweiger, a Maiorca.

Ciclismo, la confessione del tedesco Jan Ullrich: il commento del rivale Lance Armstrong

Le parole pronunciate da Jan Ullrich sono state commentate da Lance Armstrong, 50 anni, che ha osservato: “Abbiamo passato tutti momenti molto brutti, e tutti in modi diversi. Ma la cosa più importante è che siamo qui”.

Dal primo all’ultimo istante della loro carriera, Lance Armstrong e Jan Ullrich si sono resi protagonisti di duelli incredibili in occasione dei Tour de France organizzati nei primi anni 2000. Ogni scontro, tuttavia, si è sempre concluso con la vittoria di Lance Armstrong, coinvolto in un’inchiesta antidoping tra il 2012 e il 2013.

Contents.media
Ultima ora