×

Ciclista morto per un malore improvviso a Bardolino: aveva 59 anni

Un ciclista di 59 anni è morto a causa di un malore mentre stava pedalando nei pressi di Bardolino: sarebbe stato stroncato da un infarto.

incidente san donato milanese

Tragedia a Bardolino, comune in provincia di Verona, dove nella giornata di martedì 19 aprile 2022 un ciclista di 59 anni è morto a causa di un malore improvviso accusato mentre stava pedalando a bordo della sua bicicletta. Nonostante il tempestivo intervento dei soccorsi, per lui non c’è stato nulla da fare.

Ciclista morto a Bardolino

Il dramma si è consumato in località Murano, precisamente in via Europa, poco dopo le 11. Secondo quanto ricostruito, l’uomo stava viaggiando in sella alla su bici quando all’improvviso si è sentito male ed è caduto a terra. Un passante ha subito lanciato l’allarme ai sanitari del 118 che, giunti sul posto con un’ambulanza e l’elisoccorso, non hanno purtroppo potuto fare nulla se non constatare il decesso.

Fatale per il ciclista sarebbe stato un arresto cardiocircolatorio, che lo ha stroncato sul colpo e ha impedito ogni manovra di rianimazione da parte dei sanitari. Sul posto si sono precipitati anche i Carabinieri che hanno effettuato i rilievi di rito utili a ricostruire esattamente la dinamica dell’accaduto.

Ciclista morto a Bardolino: chi era

La vittima è stata identificata in Paolo Zonta, originario di Bassano del Grappa e residente a Sant’Ambrogio di Valpolicella.

In zona era noto come ex proprietario della concessionaria Zonta.

Contents.media
Ultima ora