Cile, morto il generale Contreras, fidato di Pinochet, la folla grida "assassino" - Notizie.it
Cile, morto il generale Contreras, fidato di Pinochet, la folla grida “assassino”
News

Cile, morto il generale Contreras, fidato di Pinochet, la folla grida “assassino”

86 anni, 1500 omicidi e 546 anni di carcere.
Questi sono i numeri fondamentali che raccontano la vicenda politica di Manuel Contreras, il generale che, in Cile, a partire dal colpo di stato di Pinochet, fondò e guidò la polizia segreta del regime, la Dina.
Se n’è andato nell’ospedale militare di Santiago del Cile, con nelle orecchie il grido di una piccola folla riunitasi davanti all’istituto: “assassino”.
Questa potrebbe essere l’ultima parola sentita dal generale Contreras, ma il dubbio che, a lui, poco sia interessato di questo ingiurioso appellativo, è più che fondato.
L’uomo che dal 1973 al 1977 tenne a bada i nemici del regime di Pinochet con torture, assassini e abbandoni in carcere, peraltro con l’appoggio della Cia, non si è mai pentito. “Sono orgoglioso del lavoro che ho fatto” fu una delle frasi dette durante un processo.
Fino all’ultimo, convinto di aver bene interpretato il suo ruolo di militare, eseguendo gli ordini datigli dal dittatore Pinochet.

1 Trackback & Pingback

  1. Cile, morto il generale Contreras, fidato di Pinochet, la folla grida “assassino” | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche