×

Cina, 15 grattacieli incompiuti sono stati demoliti simultaneamente

Dalla Cina arrivano le spettacolari immagini di 15 grattacieli che sono stati demoliti simultaneamente. Erano abbandonati da tempo.

Cina 15 grattacieli demoliti

Quindici grattacieli vengono demoliti simultaneamente, mentre la zona circostante è stata completamente avvolta da una nube di polvere. Sono queste le incredibili immagini che arrivano da Kunming, una città della Cina situata della provincia dello Yunnan e che sono diventate virali sui social tanto da apparire addirittura in una clip condivisa su Tik Tok, il tutto accompagnato da una musica che rende la scena ancora più surreale.

I grattacieli oggetto della demolizione di massa erano rimasti incompiuti.

Cina 15 grattacieli demoliti, i lavori di costruzione erano fermi dal 2013

La demolizione dei quindici grattacieli è stata voluta dalle autorità locali in quanto si trattava di edifici da tempo abbandonati.

Stando a quanto riportano i media locali si trattava di grattacieli i cui lavori di realizzazione erano fermi dal 2013, mentre l’inizio dell’opera era addirittura iniziata 10 anni fa nel 2011. La diretta conseguenza dello stop dei lavori è stata la graduale degradazione dei grattacieli. Gli scantinati erano infatti completamente sommersi di acqua piovana.

Cina 15 grattacieli demoliti, l’azienda incaricata non ha finito i lavori per mancanza di denaro

Il completo stato di abbandono degli edifici non è l’unica motivazione che ha portato a demolire quindici grattacieli tutti assieme. A pesare ulteriormente sull’opera di demolizione è stato l’aspetto di carattere economico. L’azienda incaricata della realizzazione non è mai riuscita a portare a termine i lavori in quanto nel 2013 venne a mancare la disponibilità di denaro. Stando a quanto appreso, sono stati solo quattro i complessi residenziali che sono stati ultimati e messi in attività.

Cina 15 grattacieli demoliti, vietata la costruzione di edifici alti più di 500 metri

Nel 2020 la Cina ha vietato la realizzazione di grattacieli di altezza superiore ai 500 metri. Secondo quanto rivelato da CNN, questa scelta ha segnato il ritorno alle origini, oltre che la volontà del Governo di Pechino di ridare alla Cina un paesaggio più tradizionale. Anche in questo caso, dietro una motivazione paesaggistica ce ne sarebbe una economica. Più un grattacielo è alto, più i costi di realizzazione lievitano. Per questo motivo a fronte di un generale rallentamento dell’economia di questi ultimi anni, molte opere non sono state ultimate.

Contents.media
Ultima ora