×

Cina, chi viola le regole covid del governo viene punito e umiliato in pubblico

In Cina violare le regola anti covid comporta l'essere puniti in pubblico: le immagini da Jingxi scatenano le polemiche.

covid Cina puniti pubblico

La Cina ha adottato delle regole molto dure per cercare di fermare l’offensiva del covid ed ha anche previsto delle punizioni estramamente severe per coloro che dovessero violare le norme stesse. In un video pubblicato sui social si vedono nello specifico alcuni cittadini puniti ed umiliati in pubblico per non aver rispettato le disposizioni del governo.

Covid, in Cina puniti in pubblico per aver violato le norme

Nel filmato si vedono delle persone costrette a sfilare in pubblico scortate dalle forze dell’ordine, in fila indiana e con delle tute bianche per il rischio biologico, con al collo appeso un cartello con su scritto il proprio nome e una loro foto. 

Cina, puniti in pubblico perchè venuti meno alle norme covid

Stando a quanto riportato dalla Bbc, il video sarebbe stato girato nella giornata di martedì 28 dicembre nella città di Jingxi, nella provincia di Guangxi. Inoltre, secondo fonti locali cinesi, la punizione sarebbe scattata dopo che i cittadini costretti a sfilare avrebbero fatto entrare nel paese delle persone dall’estero.

Il covid in Cina, cittadini puniti in pubblico perchè violano le direttive

Le dure immagini hanno inevitabilmente attirato delle profonde critiche al governo cinese, con il Beijing News che parla di una “seria violazione dello spirito della legge che non può essere ammessa”. Diversa invece la posizione del Guangxi Daily, che non vede nulla di sbagliato nella punizione messa in atto in quanto sarebbe in linea con le norme adottate.

Contents.media
Ultima ora