×

Cina, divieto di ritorno in classe per i bambini se non si è vaccinata tutta la famiglia

Il ritorno in classe stabilito dalla Cina non sarà per tutti, ma solo per i bambini la cui famiglia è stata completamente vaccinata.

Scuola Cina

Il ritorno in classe stabilito dalla Cina non sarà per tutti, ma solo per i bambini la cui famiglia è stata completamente vaccinata. I figli di chi non si è vaccinato non potranno tornare a scuola a settembre. 

Ritorno in classe in Cina: solo bambini con famiglie vaccinate

In Cina, se tutta la famiglia non è stata vaccinata contro il Covid, i bambini non potranno tornare a scuola dopo le vacanze estive. Si tratta della drastica decisione adottata da diverse amministrazioni locali in Cina, per cercare di aumentare i tassi di vaccinazione, che per il momento sono ancora troppo bassi rispetto a quelli fissati dal Governo. Molte città e province del Paese stanno adottando delle politiche davvero molto rigide per riuscire a raggiungere l’obiettivo del 64% di popolazione vaccinata entro la fine dell’anno.

Tra le misure adottate c’è l’obbligo di vaccino per entrare nei luoghi pubblici, come ospedali, centri sportivi e supermercati. Nel mirino adesso è finita anche la scuola. I figli delle persone non vaccinate non potranno tornare a scuola. 

Ritorno in classe in Cina: avvertimenti

Coloro che non sono ancora vaccinati dovrebbero sbrigarsi e farsi subito la prima dose per evitare di compromettere il ritorno a scuola dei propri figli” si legge in un avviso delle autorità della città di Beiliu, nella provincia del Guangxi, pubblicato all’inizio di questa settimana.

Le autorità avvisano tutti che i loro figli non potranno andare a scuola se non sarà vaccinata tutta la famiglia. Sono stati lanciati molti altri avvertimenti anche dai governi di altre province cinesi, come quelle di Jiangxi e di Henan. Hanno stabilito che solo gli alunni con famiglia vaccinate potranno frequentare la scuola durante il nuovo anno scolastico.  

Ritorno in classe in Cina: le regole

Le regole variano molto in base alla zona della Cina in cui ci si trova, in quanto a livello nazionale non ci sono indicazioni.

Nella provincia settentrionale di Hebei, per esempio, l’obbligo vaccinale vale per gli studenti con età compresa tra i 12 e i 17 anni, che non potranno tornare a scuola a meno che non abbiano completato il ciclo vaccinale. Molte città hanno deciso di fissare delle scadenze entro fine luglio, prima che le misure entrino in vigore. Fino ad ora la Cina ha somministrato oltre 1,4 miliardi di dosi di vaccini contro il Covid.

Contents.media
Ultima ora