×

Cina, due turisti risultano positivi ma girano liberamente: focolaio Coivd e test a tappeto

Due turisti hanno girato liberamente in Cina pur essendo positivi: sarebbe legato a loro il focolaio sviluppatosi nella provincia dello Shaanxi.

Focolaio in Cina: turisti positivi

Dopo che due anziani positivi al virus hanno violato la quarantena, in Cina si è sviluppato un focolaio Covid che ha spinto le autorità sanitarie ad intraprendere un massiccio esercizio di tracciamento e test dei contatti. La notizia giunge dopo quella dello sviluppo di altri due cluster di variante Delta nelle province nord-orientali e costiere.

Focolaio in Cina: turisti positivi girano liberamente

Si tratta di due docenti universitari in pensione di Shanghai, che all’inizio di ottobre hanno intrapreso un viaggio attraverso il Gansu e la Mongolia con diversi amici all’inizio di ottobre. Dopo alcuni giorni sono risultati positivi all’infezione nella provincia dello Shaanxi ma i due, invece che rimanere isolati, hanno comunque proseguito il loto tour.

Il giorno dopo aver ricevuto l’esito del tampone, sono stati nuovamente testati e sono nuovamente risultati infetti.

Mentre aspettavano quel risultato hanno però viaggiato per la capitale della provincia di Shaanxi e visitato molti punti panoramici. La provincia ha successivamente riportato diverse infezioni, con la Mongolia interna e il Gansu che hanno entrambi segnalato nuovi casi.

Focolaio in Cina, turisti positivi girano liberamente: test a tappeto

La capitale dello Shaanxi, che ospita 13 milioni di persone ed è sede dell’Esercito di Terracotta, si sta preparando a testare migliaia di cittadini così come Ejina, una contea nella Mongolia interna occidentale dove sono state riscontrate ulteriori infezioni.

Il rischio è il cluster, che al momento conta 20 casi positivi, si possa diffondere ulteriormente.

Contents.media
Ultima ora