×

Cinema: De Laurentiis, “film anche su tv e pc per chi non può andare in sala”. Ma se non si va più al cinema non sarà mica colpa del costo del biglietto?

default featured image 3 1200x900 768x576

cinema 300x195Dal Napoli Film Festival Aurelio De Laurentiis lancia una proposta: affiancare l’uscita dei film al cinema con una versione per tv on demand o pc.

“Tutti hanno il diritto di poter vedere un film quando esce, ma molti non possono vederlo al cinema perché magari hanno un bambino piccolo o sono anziani” ha commentato il produttore, che forse resta ignaro del fatto che negli ultimi anni (tempi di crisi, ricordiamocelo), il costo di un biglietto è letteralmente lievitato, arrivando a 7-8 euro per la visione normale e 10 euro per il 3d.
Se poi ricordiamo i gloriosi anni ’90, quando il biglietto costava dalle cinque alle settemila lire, possiamo fare il solito discorso: col passaggio all’Euro non si è mai pagato 2.50 euro (più o meno il corrispettivo di cinquemila lire), ma dal primo momento 5 euro, e poi sempre più su.

La gente non va al cinema e le piccole sale chiudono in favore dei grandi colossi? Il problema non è avere un bimbo piccolo in famiglia. Il problema è che il cinema è diventato un lusso e a volte si preferiscono le grandi catene perché offrono riduzioni a gruppi o studenti. Ma a meno che non siate dei veri patiti del grande schermo, anche a condizioni agevolate (dove comunque nessuno vi regalerà mai niente) il cinema non può essere più lo svago fisso della domenica pomeriggio: ci si andrà a vedere il film che si aspettava da tempo, una volta al mese o anche meno.

Si sceglierà il kolossal o il film di Natale, tutto a discapito di pellicole ben fatte ma che resteranno un privilegio per pochi perché il grande pubblico sceglierà il “film-evento”. E per guardare il resto aspettiamo che arrivi in tv. Oppure c’è sempre la grande e impunita onda della pirateria.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora