×

Cinema: i film del weekend

Condividi su Facebook

Ecco le uscite del 23 aprile, nei cinema da questo weekend:

La città verrà distrutta all’alba. Remake del film omonimo di George A. Romero del 1973. Gli abitanti di una piccola cittadina rurale del Kansas sono costretti ad affrontare una mortale epidemia di violenza e follia dopo che, a causa di un’incidente aereo, una pericolosa arma batteriologica viene disciolta nelle riserve d’acqua locali.

Agorà. Ambientato ad Alessandria d’Egitto nel tardo quarto secolo d.c., ripercorre la storia di Hypatia di Alessandria, leggendaria astrologa e filosofa, che cerca il segreto per poter conservare tutti i saperi della sua civiltà. La sua vita è strettamente legata a quella dello schiavo Davus, da sempre innamorato di lei che ora, però, è costretto a scegliere se restare schiavo ma vicino a lei, oppure conquistare la libertà, convertendosi al cristianesimo.

Matrimoni e altri disastri. La quarantenne Nanà vive a Firenze dove gestisce una piccola libreria insieme all’amica svampita Benedetta.

Da troppo tempo single e con una famiglia ultraborghese che le mette il fiato sul collo, Nanà non ha nessuna intenzione di dare una svolta alla propria esistenza. Sarà in occasione del matrimonio della giovane sorella Beatrice con il simpatico arrampicatore sociale Alessandro, che Nanà dovrà stravolgere le proprie abitudini e distruggere ogni certezza.

Misure straordinarie. Ispirato alla storia vera di John Crowley, un uomo che ha sfidato le convenzioni e rischiato tutto per seguire la ricerca di una cura che avrebbe potuto salvare la vita dei figli da una malattia terribile. Uomo di origini modeste, John Crowley, lanciato nella carriera anche grazie all’incoraggiamento della bella moglie Aileen, decide di mollare tutto quando a Megan e Patrick, i due figli più piccoli, viene diagnosticata una malattia incurabile.

Spalleggiato da Aileen, sfruttando tutta la sua determinazione e le sue capacità, Crowley arriva ad un brillante ma sottovalutato ricercatore anticonformista, il Dottor Robert Stonehill. Insieme mettono su un’azienda bio-tecnologica con l’obiettivo di sviluppare una medicina salva-vita. Uno spinto dal desiderio di mettere alla prova se stesso e le proprie teorie, l’altro dalla possibilità di salvare i figli, i due uomini sviluppano un rispetto reciproco nella lotta contro il tempo ma anche contro gli interessi delle case farmaceutiche e del sistema sanitario.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche