Cinema: luci al led contro fluorescenti - Notizie.it
Cinema: luci al led contro fluorescenti
Guide

Cinema: luci al led contro fluorescenti

Cinematografia significa anche saper scegliere in modo appropriato il tipo di videocamera e il tipo di luce. Infatti l’illuminazione influenza l’umore e può trascinare persino l’intera percezione dello spettatore nei riguardi di un film. I registi si basano su due tipi di illuminazione usata nei film – quella chiamata diodo ad emissione luminosa e quella fluorescente – e ognuno di questi ha usi ed effetti specifici.

Illuminazione Direzionale

Le luci al LED sono vantaggiose per l’illuminazione direzionale, come ad esempio lo sono torce elettriche, lampade desktop e altre luci destinate a concentrarsi su una zona specifica. A differenza delle luci fluorescenti, i LED si focalizzano su di una di una zona limitata piuttosto che propagarsi su di un ampio spazio. Robert G. Nulph, Ph.D. scrive in un articolo del novembre 2008 nel sito Videomaker.com che l’illuminazione direzionale è la chiave per film noir – quelli girati in bianco e nero – dove si accentua stato lo d’animo attraverso un intenso, unico punto di luce che crea forti contrasti luce-ombra e concentra tutto il pathos su di una piccola porzione della cornice, come ad esempio il profilo di un personaggio.

Luce Diffusa

Le lampade flourescenti sono più utili per l’illuminazione di intere stanze.

Si possono trovare nei negozi di alimentari, nelle aule di scuola, in uffici ed altri edifici pubblici. In fotografia,
l’illuminazione fluorescente è adatta nel caso in cui la luce focalizzata non è necessaria, ad esempio se si vuole fare una panoramica di una camera immersa nella luce del giorno. Secondo Eartheasy.com, le luci fluorescenti imitano la luce solare creando una calda luce bianca che i LED non possono imitare.

Vita utile

Eartheasy.com stima 50.000 ore di “vita utile prevista” per i LED. Le lampadine fluorescenti invece durano solo circa 10.000 ore, che è circa 10 volte di più rispetto alla lampada ad incandescenza tipica. Il sito avverte, tuttavia, che la durata di una lampada fluorescente diminuisce quando viene spenta frequentemente.

Considerazioni sui costi

Le lampadine al LED costano di più rispetto a quelle fluorescenti, ma Eartheasy.com sottolinea che i primi hanno una durata più abbastanza lunga da compensare il costo iniziale.

Il sito stima che l’utilizzo di una lampadina a LED per 50.000 ore costerebbe 95,95 dollari, mentre il prezzo da pagare per una lampadina fluorescente per la stessa quantità di tempo raggiungerebbe 159,75 dollari. Un’altra considerazione: le lampadine fluorescenti emettono calore ma non i LED – quindi utilizzare i LED può ridurre i costi di condizionamento per uno studio cinematografico.

Sicurezza e impatto ambientale

Eartheasy.com spiega che le lampadine fluorescenti contengono mercurio, un elemento tossico e potenzialmente dannoso in caso di rottura della lampadina su un set cinematografico. Le luci al LED invece non contengono mercurio né altri elementi dannosi, inoltre sono meno soggette a rompersi a causa della loro natura compatta. Eartheasy.com spiega che i LED utilizzano circa la metà della quantità di potenza di luci fluorescenti – 6 watt di un LED sono pari 14 watt da una lampadina fluorescente – e richiedono meno energia elettrica complessiva.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*