×

Cinque cose che non sai della frutta

maxresdefault 768x432

La frutta è un toccasana per la salute: i nutrizionisti sono concordi in questo. Ma forse ci sono cose che non si conoscono circa la frutta: eccone cinque.

Consumiamo quotidianamente varietà diverse di frutta senza conoscerle bene: ci sono alcune cose che non sappiamo della frutta che mangiamo e che invece è bene conoscere.

Ecco qui di seguito un elenco di cinque cose sulla frutta che potrebbero essere da noi ignorate.

  • Le varietà di mele esistenti nei vari paesi del mondo sono circa settemila, e differiscono tra loro per dimensione, forma, sapore e sostanze nutritive in esse contenute. Il consumo annuale di mele pro capite nel nostro Paese si aggira sui quindici chili. Il vecchio adagio “una mela al giorno toglie il medico di torno” è sacrosanto: questa frutta è ricca di sali minerali, polifenoli, vitamina B.
  • L’arancia è un frutto ottenuto dall’incrocio tra il pomelo e il mandarino, ed è originario del Sud est asiatico. L’arancia qui in realtà è verde, ma il colore della buccia è dato dal clima in cui cresce. Nei paesi in cui c’è sempre caldo i frutti tendono a restare verdi.
  • La frutta va mangiata lontano dai pasti? Spesso i nutrizionisti tendono a rispondere di sì a tale quesito, sulla base del fatto che anche la frutta fa ingrassare.

    In realtà, però, il consumo calorico della frutta non varia se mangiata a fine pasto oppure lontano da essi. Lo stesso dicasi per il contenuto delle vitamine. Di conseguenza, pare che l’abitudine di consumare la frutta alla fine dei pasti non sia dannosa.

  • Una ricerca svolta dall’University College di Londra ha rivelato che l’aumento del consumo di frutta e verdura riduce significativamente il rischio di morte: consumare sette porzioni al giorno di frutta e verdura di stagione allungherebbe (e di molto) le prospettive di vita poiché previene la maggior parte delle malattie più gravi.
  • In realtà non tutti sanno che il pomodoro è un frutto, ed è anche quello più popolare e conosciuto al mondo.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora