×

Ciro Grillo a processo: il figlio del fondatore del M5S rinviato a giudizio insieme a tre amici

Rinviato a giudizio Ciro Grillo, accusato con tre amici di stupro e violenza sessuale nei confronti di due ragazze milanesi.

Ciro Grillo rinviato giudizio

Dopo tre ore di udienza in Tribunale, sono stati rinviati a giudizio Ciro Grillo, figlio del fondatore del Movimento 5 Stelle, e tre amici genovesi, accusati di stupro e violenza sessuale.

Ciro Grillo rinviato a giudizio

Ciro Grillo e i tre amici accusati di stupro sono stati rinviati a giudizio.

La decisione è stata presa dal Gup Caterina Interlandi dopo una seduta durata tre ore di udienza.

In Tribunale erano presenti solo tre dei sei legali della difesa. A difendere una vittima, la ragazza italo-norvegese che ha denunciato la violenza di gruppo, c’era l’avvocato Giulia Bongiorno, mentre per l’altra studentessa era presente l’avvocato Vinicio Nardo.

È stata accolta la richiesta del procuratore Capasso. La prima udienza si terrà il 16 marzo. I fatti contestati risalgono all’estate 2019. La violenza sarebbe stata perpetrata nella villa di Beppe Grillo, in Sardegna.

Ciro Grillo rinviato a giudizio: l’udienza

Il procuratore capo di Tempio Pausania, Gregorio Capasso, ha confermato di sostenere lui l’accusa, in quanto “gli altri pm sono giovani”. All’ipotesi di rinvio a giudizio, risponde: “Non ci aspettiamo nulla”.

L’avvocato Bongiorno in arringa ha parlato di “scatola nera”, in riferimento alle dichiarazioni che Silvia ha rilasciato nei giorni successivi al fatto, quando parlando con alcune amiche ha confidato il dolore per quanto subito.

Contents.media
Ultima ora