×

Clandestino muore nel bagagliaio

Condividi su Facebook

Morire nel bagagliaio di un auto per cercare una vita migliore

. Questo è quello che è successo ad un tunisino tra i 25 e i 30 anni, deceduto nel bagliaio di una Mercedes, dopo essere sbarcato a Genova.

Il conducente dell’auto, di origine tunisina, ma cittadino francese di 21 anni, afferma di aver sentito uno strano odore provenire dal suo bagliaio e di aver avuto un’amara sorpresa nel rinvenire il cadavere del clandestino, che sostiene di non conoscere. L’auto era sbarcata dal traghetto proveniente da Tunisi nel porto di Genova, poi aveva imboccato l’autostrada Genova-Milano, ma all’altezza della piazzola Castagnola, poco dopo Bolzaneto, la macchina si è fermata.

E’ proprio lì che la polizia ha visto un uomo che si sbracciava nel chiedere aiuto ed un altro steso a terra. I soccorsi sono tuttavia risultati inutili, il clandestino era già morto e, secondo il medico legale, il decesso sarebbe avvenuto almeno 12 ore prima, durante la traversata, quando l’uomo era chiuso nella stiva della nave.

Intanto l’autista, nonostante proclami la sua innocenza, è stato arrestato con l’accusa di favoreggiamento all’immigrazione clandestina e morte in conseguenza di altri reati.

Starà alle indagini sulla vettura e agli interrogatori accertare la verità.

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.