×

Claudia Rivelli arrestata: trovata in casa della sorella di Ornella Muti la droga dello strupro

L'attrice è stata arrestata dalle forze dell'ordine che da mesi stavano indagando su un traffico di Gbl, meglio nota come droga dello stupro

claudia rivelli con ornella muti
claudia rivelli con ornella muti

.Un racconto al limite del surreale quello udito dagli agenti di polizia che hanno fatto irruzione nell’abitazione di Claudia Rivelli, sorella della popolare attrice Ornella Muti. La donna ha infatti detto di usare per le pulizie di casa, come una sorta di acquaragia, la Gbl trovata in casa sua, meglio nota come droga dello stupro.

Com’è già emerso su diversi media, la 71 anni è stata arrestata per detenzione ai fini di spaccio. L’arresto è avvenuto dopo mesi in cui la polizia giudiziaria di Fiumicino stava indagando su un traffico di importanti quantitativi della sostanza suddetta. Messisi sulle tracce di un pacco sospetto, le forze dell’ordine lo hanno infine rintracciato nel condominio di un noto quartiere residenziale di Roma, tra i più esclusivi della capitale.

Claudia Rivelli: “La uso per pulire l’argenteria”

Al momento dell’irruzione Claudia Rivelli si trovava in casa, destinataria del pacco con un flacone da un litro di liquido inodore. In seguito alle dovute analisi, si è scoperto essere appunto la Gbl, una droga capace di inibire la volontà cancellando i ricordi. Non era del resto l’unico contenitore presente in casa dell’ex attrice di fotoromanzi. Un altro da un litro con la stessa sostanza è stato infatti trovato sul tavolo della cucina, insieme a un altro ancora imballato.

La spiegazione fornita dalla sorella di Ornella Muti, che vive con la sua domestica, è stata semplice quando incredibile: “La uso per pulire l’auto di mio figlio e per lucidare l’argenteria”. Sembrava non avere minimamente idea che si potesse trattare di droga. Era convinta che fosse un semplice prodotto che il figlio residente a Londra acquistava come detergente a uso famigliare.

Contents.media
Ultima ora