×

Claudio Baglioni querela Antonio Ricci per frase su botulino

Claudio Baglioni querela Antonio Ricci. E' noto il poco apprezzamento del patron di Striscia la Notizia per il cantautore romano

claudio baglioni

Claudio Baglioni non passa sopra le parole di Antonio Ricci, patron di Striscia la Notizia. Antonio Ricci aveva criticato duramente e anche cattivamente il cantautore romano. In pieno periodo Festiva di Sanremo 2018, aveva detto che Claudio Baglioni non è un disonesto perché incapace di mentire, e che il botulino gli ostacolava i ragionamenti. Il cantautore di Roma aveva deciso di non rispondere subito. Adesso, Claudio Baglioni ha denunciato per diffamazione Antonio Ricci.

Claudio Baglioni

Cluadio Baglioni era stato duramente criticato da Antonio Ricci. Il patron di Striscia la Notizia non ha mai celato il suo poco apprezzamento verso il direttore artistico e presentatore dell’ultimo Festival di Sanremo. Ma in questo caso era forse andato oltre. Claudio Baglioni non aveva risposto subito. Ha reagito in maniera molto signorile.

Ha affermato che in quel momento, in pieno periodo Festival di Sanremo 2018, aveva ben altro a cui pensare. E possiamo ben immaginarlo, dev’essere stato per lui un periodo bello, emozionante, anche ‘glorioso’, ma assolutamente pieno anche di stress e, probabilmente, anche di ansia. Insomma, tutto ciò che comporta l’organizzazione di un evento di tale portata ed importanza nazionale e non solo. Ormai sono passati ben due mesi, forse in molti si erano dimenticati delle frasi di Antonio Ricci. Ma non Claudio Baglioni. Adesso ha più tempo per occuparsi di queste frasi sicuramente inopportune che il patron di Striscia la Notizia ha vomitato. Claudio Baglioni ha fatto partire una querela contro Antonio Ricci. A questo punto, la procura di Roma ha deciso di aprire un fascicolo.

Il pubblico ministero Rosalia Affinito su questo caso, che è partito come ‘semplicemente’ mediatico, e adesso è divenuto una causa giudiziaria.

Le frasi di Antonio Ricci

Antonio Ricci aveva scelto una sede molto prestigiosa per dire quelle frasi. Il patron di Striscia la Notizia aveva affermato sul Corriere della Sera di non pensare che Claudio Baglioni sia una persona disonesta. Tuttavia, detto in questo contesto, non sembra essere esattamente un complimento. Claudio Baglioni non è disonesto perché non è capace ad essere disonesto. Inoltre, sarebbe anche stupido. E la causa è il botulino, che ostacola il cervello a creare ragionamenti. Poi, Antonio Ricci aveva anche affermato di non sopportare il cantautore romano da quando era ragazzo. Il patron di Striscia la Notizia ha ricordato di essere cresciuto nel Sessantotto, durante gli anni della protesta.

Erano gli anni di Tenco e Paoli, di Guccini e De André. Poi, però, sarebbe arrivato una “melensa creatura dalla maglietta fina che canta passerotto non andare via”. Antonio Ricci afferma che Claudio Baglioni era il cantante preferito dei fascisti, dei La Russa e Gasparri. “Non lo sopporto. In uno spettacolo dissi anche che gli avrei tirato una molotov. Ora se gli dai fuoco si sparge odore acre di plastica che semina diossina in tutto il Paese”.

I fan di Claudio Baglioni, che non sono pochi in quanto è uno degli artisti più apprezzati in Italia, hanno richiesto le scuse di Antonio Ricci. Non sono però mai arrivate. Antonio Ricci ha affermato che dovrebbe essere Claudio Baglioni a chiedere scusa all’Italia.

Leggi anche