×

Cliente vince mille euro al Gratta e Vinci, il tabaccaio scherza: “Tranquillo, non scappo”

Un cliente ha vinto mille euro al Gratta e Vinci. Il tabaccaio ha scherzato con lui, sottolineando di non avere intenzione di scappare.

Gratta e Vinci

Un cliente ha vinto mille euro al Gratta e Vinci. Il tabaccaio ha scherzato con lui, sottolineando di non avere intenzione di scappare, con riferimento a quanto accaduto a Napoli.

Cliente vince mille euro al Gratta e Vinci, il tabaccaio scherza: “Non scappo” 

Un tabaccaio ha fatto notare ad un cliente che aveva vinto al Gratta e Vinci 1000 euro, più di quanto credesse. La reazione del tabaccaio è stata piena di ironia. Il fatto è accaduto ad Amalfi, in provincia di Salerno, e la vicenda è stata raccontato dallo stesso proprietario della tabaccheria su Facebook. Ha pubblicato un post in cui ha voluto ironizzare sulla vicenda del Gratta e Vinci da 500mila euro rubato a Napoli da Gaetano Scutellaro, che ha tentato la fuga con il biglietto vincente, per poi essere catturato. 

Cliente vince mille euro al Gratta e Vinci, il tabaccaio scherza: il post

Entra un signore e prende un Miliardario. Lo gratta fuori dal negozio e rientra dicendo: ‘Mi hai portato fortuna, ho vinto 500 euro’. Lo passo sotto il lettore e mi esce la schermata con la prenotazione bancaria. Erano 1000 euro. Il signore non se n’era proprio accorto e mi ha ringraziato per l’onestà, avrei potuto dargli la cifra richiesta e tenere per me il resto” ha scritto su Facebook Angelo Sammarco, proprietario della tabaccheria di Amalfi in cui è accaduta la vicenda. 

Cliente vince mille euro al Gratta e Vinci, il tabaccaio scherza: l’ironia

Il tabaccaio ha reagito a questo fatto con grande ironia, come ha mostrato con il suo post su Facebook. Alla fine di questo post il tabaccaio ha ironizzato, con un chiaro riferimento alla vicenda del Gratta e Vinci rubato a Napoli. “Come vedete non solo gli ho detto che aveva preso di più, ma non sono nemmeno scappato. Oggi ma faceva male la gamba” ha dichiarato, con grande ironia. 

Contents.media
Ultima ora