×

Sniffa cocaina e il video finisce online: allenatore si dimette e chiede scusa

L'allenatore della difesa dei Miami Dolphins si è dimesso dal suo ruolo, dopo che è stato diffuso un breve video dove sniffa cocaina.

cocaina
Sniffa cocaina e il video finisce online: allenatore si dimette e chiede scusa

Forse, in questo momento, non vorremmo certo essere tifosi dei Miami Dolphins, squadra di football america che milita nella NFL. Le cose per questo team non stanno andando benissimo. Non tanto per quello che succede in campo, quanto per quello che è successo fuori. Chris Foerster è l’allenatore della difesa, ed è il protagonista di uno spiacevole video, che lo ritrae mentre sniffa cocaina.

Sniffa cocaina in video

Il video è breve, e vediamo l’allenatore farfugliare qualcosa e sniffare cocaina con una banconota. Nel filmato Chris Foerster fa una dichiarazione d’amore alla modella Kijuana Nige. Sembra che l’uomo stesso abbia fatto il video. Molto probabilmente questo è stato mandato alla modella. Il problema è che è finito sui social, creando diverse visualizzazioni. La frittata è stata fatta, non possono non esserci conseguenze.

Dimissioni dell’allenatore

Non sappiamo se l’abbia fatto di sua volontà o se l’abbiano spinto a farlo.

Tuttavia Chris Foerster ha umilmente chiesto scusa a tutti, in particolare ai Miami Dolphins e ai suoi tifosi, e ha annunciato le sue dimissioni. Purtroppo era la cosa giusta da fare. Sniffando coca, ha dimostrato di non essere un professionista serio e responsabile. Ad aggravare il tutto è il suo importante ruolo nella squadra, ossia quello di allenatore della difesa. Tuttavia, una volta che Chris Foerster avrà capito l’errore e risolto i suoi problemi, è giusto che ricominci a fare l’allenatore.

cocaina

Diffusione dei video

Questa faccenda, è però spinosa anche per altri motivi. Infatti non è chiaro chi abbia diffuso il video in rete. Senza internet, tutto sarebbe rimasto coperto, e niente di tutto ciò sarebbe venuto fuori. È una situazione simile, solo in questo frangente, alla triste storia di Tiziana Cantone, ragazza campana che si è suicidata dopo che il video che la ritraeva durante un rapporto orale con un uomo era diventato virale. Anche qui, non si sa chi possa aver diffuso per primo il filmato, innescando questo drammatico effetto domino. La lezione che possiamo trarre da queste due storie, è che una volta che qualcosa finisce in rete, lì rimane, a disposizione di tutti. Nel bene come nel male.

Sport e cocaina

Sport e cocaina è purtroppo un binomio non inedito. Il primo caso che ci viene in mente è senza dubbio quello di Diego Armando Maradona, da molti considerato il calciatore più grande della storia del calcio.

Purtroppo ci sono anche il tennista statunitense, attivo negli anni Settanta ed Ottanta, Vitas Gerulaitis, il campione olimpico cubano Javier Sotomayor (oro a Barcellona 1992 nel salto in alto), e il pugile Mike Tyson arrestato nel 2006 per possesso di cocaina. Ma l’elenco potrebbe continuare. Il discorso con Chris Foerster è un po’ diverso ora, dato che non è in attività e fa l’allenatore, ma il suo gesto rimane qualcosa di negativo, soprattutto di cattivissimo esempio per i giovani.

Scrivi un commento

1000

Leggi anche