> > Comandi militari ucraini:" A Zaporizhzhia in 3000 costretti a prendere i cosi...

Comandi militari ucraini:" A Zaporizhzhia in 3000 costretti a prendere i cosiddetti passaporti russi"

Zaporizhzhia

Oltre alla denuncia sui lavoratori che hanno richiesto i "cosiddetti passaporti russi" affermano che la grivna ucraina è stata tolta dalla circolazione

Da quanto riporta l’agenzia di stampa di Kiev Ukrinform nella città di Enerhodar, (nella regione di Zaporizhzhia) i russi hanno costretto circa 3.000 lavoratori della centrale nucleare a prendere “i cosiddetti passaporti russi”

“Costretti a prendere i cosiddetti passaporti russi”

“Nella città di Enerhodar, nella regione di Zaporizhzhia, i russi hanno costretto circa 3.000 lavoratori della centrale nucleare a prendere i cosiddetti ‘passaporti russi'”. Lo affermano i comandi militari ucraini, citati da Ukrinform.

“La grivna ucraina tolta dalla circolazione”

Sempre in base alle stesse fonti da Kiev , la grivna ucraina è stata tolta dalla circolazione e gli imprenditori locali rischierebbero multe e confische dei beni nell’accettare la valuta ucraina per i pagamenti.

Il numero delle strutture abbandoante da coloro che sono fuggiti e di quelli sequestrati dagli occupanti – affermano infine – sarebbero aumentati in modo significativo.

Bombaradamenti a Stepnohorsk

Intanto nella comunità di Stepnohorsk (nella regione di Zaporizhzhia), sempre da quanto riporta Ukrinform -che cita quanto dichiarato dal capo dell’Amministrazione militare regionale Oleksandr Starukh – due persone sono state uccise e altre tre sono rimaste ferite a causa dei bombardamenti russi. Starukh a ha inoltre affermato che tra i feriti c’erano i dipendenti del consiglio del villaggio, che avevano consegnato legna da ardere alle persone