Come abbassare il cortisolo: integratori efficaci
Come abbassare il cortisolo: integratori efficaci
Salute

Come abbassare il cortisolo: integratori efficaci

cortisolo
Come abbassare il cortisolo: integratori efficaci

Conosciuto anche come ormone dello stress, i livelli alti di cortisolo sono la conseguenza di condizioni diverse. Come abbassarli?

Il cortisolo è un ormone rilasciato dall’organismo principalmente durante i periodi di forte stress e svolge all’interno di esso funzioni importanti. Il rilascio di quantità eccessive o ridotte di cortisolo nel nostro organismo da parte delle ghiandole surrenali può provocare condizioni importanti. Per questo motivo è importante monitorare i livelli di cortisolo ed assicurarsi che questi siano sempre nella norma.

Cortisolo alto

La produzione di cortisolo da parte delle ghiandole surrenali è controllata dalle ghiandole pituitarie, ghiandole a forma di pera posizionate alla base della corteccia cerebrale, spesso denominate anche “ghiandole principali” per gli effetti importanti che possono provocare sull’organismo dell’uomo. Ogni qualvolta l’individuo affronta una situazione di stress, si sveglia al mattino o si allena, le ghiandole pituitarie reagiscono mandando un segnale alle ghiandole surrenali che, a loro volta, producono la quantità necessaria per affrontare questa o quella situazione determinata.

Dunque, il nostro organismo si assicura che i livelli di cortisolo restino sempre nella norma, ma alcune condizioni possono provocare livelli troppo alti (Sindrome di Cushing) o troppo bassi (Morbo di Addison) di cortisolo.

Sono segnali di un livello alto:

  • aumento di peso, soprattutto sul viso e sull’addome;
  • pelle sottile e fragile che impiega lunghi periodi a guarire;
  • acne;
  • ciclo irregolare e comparsa di peluria eccessiva sul viso per le donne.

Sono segnali di un livello basso di cortisolo, invece:

  • Stanchezza eccessiva e costante;
  • perdita di peso;
  • nausea e vomito;
  • dolore addominale;
  • debolezza muscolare.

Nel caso voi doveste notare la comparsa di uno o più sintomi di quelli elencati, fareste bene a contattare il vostro medico che, quasi certamente, vi consiglierà di eseguire delle analisi del sangue per verificare i livelli di cortisolo.

Ormone dello stress

Noto principalmente come ormone dello stress, è un ormone steroideo prodotto naturalmente dalle ghiandole surrenali, posizionate al di sopra di ciascun rene. Quando il cortisolo è rilasciato nel plasma scatena una serie di reazioni da parte del nostro organismo per:

  • rispondere ad una situazione di stress o di pericolo;
  • favorire un incremento dei livelli di glucosio nel proprio metabolismo;
  • ridurre i livelli di un’infiammazione;
  • monitorare la pressione sanguigna.

Il cortisolo gioca anche un ruolo principale nella risposta del nostro organismo ad una situazione di minaccia imminente.

I livelli sono costantemente monitorati dall’organismo stesso, assicurandosi che questi restino sempre nella norma.

I livelli elevati di cortisolo sono, dunque, la condizione di una patologia in atto ma, la maggior parte delle volte, dipendono da situazioni non necessariamente patologiche. Badate anche che livelli elevati (o bassi) di cortisolo non sono sintomo di patologie, ma semmai una conseguenza. In ogni caso, non esitate mai di chiedere un parere al vostro medico di fiducia.

Come abbassare il cortisolo

Se da un lato è il nostro stesso organismo a controllare e mantenere nella norma i livelli di cortisolo, dall’altro anche noi stessi possiamo dare un contributo assumendo regolarmente degli integratori naturali, utili soprattutto a quanti frequentano una palestra, rischiando un aumento dei livelli del cosiddetto catabolismo. Vediamo quali sono i prodotti migliori e dove poterli acquistare online.

1) Cortistops Fosfatidilserina

Come primo prodotto che abbiamo scelto nella nostra classifica, proponiamo questo integratore.

L’aumento dei livelli dell’ormone dello stress sono temuti da tutti, ma soprattutto dagli amanti della palestra e la perfetta forma fisica. L’eccessivo affaticamento dell’organismo durante gli allenamenti contribuisce all’innalzamento dei livelli di cortisolo favorendo, come conseguenza, la produzione di catabolismo, ovvero, di perdita della massa muscolare. L’integratore che vi proponiamo contrasta tale condizione, favorendo livelli di cortisolo stabili e nella norma. Il prodotto va usato con moderazione ed in caso di dubbi non temete di chiedere un parere al vostro medico di fiducia.

2) PS Natural 300

A base di fosfatidilserina, l’integratore favorisce, in maniera naturale, livelli di cortisolo nella norma. Prodotta dal nostro organismo, tale sostanza si trova anche in alcuni cibi proteici. Da lungo utilizzata per favorire il mantenimento di capacità mnemoniche e cognitive, solo dopo le si è riconosciuta una certa importanza anche nel cortisolo. PS Natural 300 va utilizzata soprattutto nei periodi di forte stress, così da recuperare in maniera naturale la forza psicofisica e favorire la capacità di concentrazione.

La confezione contiene 3o compresse, da assumere una volta al giorno, dopo il pasto principale.

3) Stress Killer

In ultimo, vi suggeriamo un’alternativa agli ottimi integratori proposti in precedenza. Nel paragrafo, il prodotto suggerito si propone lo stesso scopo degli altri due prodotti proposti nei paragrafi precedenti, ciò che cambia è solo il numero di compresse contenute nella confezione e la marca del produttore. Stress Killer è un integratore naturale che favorisce la produzione di cortisolo, mantenendone i livelli nella norma, e se utilizzato nei forti periodi di stress consente il recupero delle forze psicofisiche e della concentrazione.

Battito cardiaco

Una frequenza cardiaca troppo alta o troppo bassa può rappresentare il primo campanello d’allarme per una condizione, patologica o meno, fatale o non, da non sottovalutare in ogni caso. Quale che sia l’attività e, soprattutto per chi ha l’abitudine di frequentare una palestra e dare molta importanza alla forma fisica, è bene di tanto in tanto monitorare il proprio battito cardiaco.

Come? Leggete quest’articolo e lo capirete!

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi anche