Come accedere a Gmail con un proxy bloccato
Come accedere a Gmail con un proxy bloccato
Web

Come accedere a Gmail con un proxy bloccato

Gmail
Gmail

Sul PC della scuola, biblioteca o ufficio non è possibile visitare tutto il web, Gmail o i social network? Un proxy ne blocca l'accesso, ma niente panico: ecco come poter leggere la posta elettronica su Gmail.

Accedere a Gmail e alcuni altri servizi web con un proxy bloccato potrebbe sembrare impossibile. Il proxy può essere impostato per bloccare l’accesso a certi siti web durante la navigazione, al fine di filtrare e impedire l’accesso web. Se Gmail è bloccato, poi ci sono alcuni modi in cui è possibile accedere a Gmail senza utilizzare il solito indirizzo web. Ci sono diversi modi per accedere a Gmail e si dovrebbe provarli tutti prima di arrendersi.

Cosa è un Proxy?

È un softwer che si posiziona tra il client e il server. In soldoni il client si aggancia al proxy che si aggancia al server. L’uso più comune per utilizzarlo è cercare l’anonimato perché il server conosce solo l’ip del proxy. Quando si vuole evitare la censura di un paese si usa un proxy di uno Stato diverso che non ha il sito censurato.

Alcuni programmi controllano liste di proxy e quando ne trovano uno lo analizzando per capirne la tipologia.

I più importanti sono:

  • ANM (anonymous proxy server): sono anonimi e non trasmettono l’ip; possono essere bloccati dai siti che non vogliono visitatori anonimi.
  • HIA (high anonymous proxy): sono anonimi e i più sicuri; non trasmettono l’ip ed è quasi impossibile riconoscerli.
  • NOA (non anonymous proxy): usati per visitare i siti web censurati; danno informazioni all’header http tra cui l’ip dell’utente.
  • Proxy CGI: sono proxy che possono essere anonimi o meno; hanno un’interfaccia web che permette di non modificare il browser; gli usi più frequenti sono per rifiutare cookie o per nascondere le pubblicità.
  • Proxy distorcenti: danno false informazioni al server e sono i proxy più rari e anonimi.

In diversi siti web si possono trovare le liste dei proxy con tutte le informazioni necessarie, come la velocità di down, la nazionalità, il livello di anonimato, i filtri, ecc.

Istruzioni per accedere a Gmail con proxy bloccato

  1. Accedi al server di posta elettronica di Gmail.

    Vai su mail.google.com, googlemail.com o m.gmail.com. Se questi indirizzi web non funzionano, prova a utilizzare “https” invece di “http”;

  2. Imposta Gmail con l’applicazione di posta elettronica sul computer, come Windows Live Mail o Mozilla Thunderbird.
  3. Controlla Google “lista supportati client POP” per i dettagli sul client di posta elettronica supportati e anche per le informazioni su come configurarli.
  4. Accedi con iGoogle ed i messaggi e-mail più recenti verranno visualizzati nella barra a sinistra.
  5. Scarica e installa Google Desktop. Questa app aggiungerà una barra laterale sul desktop che ti permette di controllare la posta elettronica all’interno del widget di sidebar, piuttosto che utilizzare il sito stesso.

Alternative

Google Translate

Se i precedenti tentativi non dovessero essere andati a buon fine, puoi tentare anche connettendoti su Google Translate. Inserisci il sito da visitare e spunta la voce “originale” per poterlo vedere in italiano. Questo metodo funziona nei casi in cui Gmail non sia bloccato dall’amministratore tramite un sistema che usa black list per riconosce gli indirizzi web contenuti in testi più lunghi.

Anonimato

Un altro metodo molto pratico per oltrepassare un proxy è usare un servizio per navigare anonimi su Internet, come HideMyAss o Web4Proxy.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche