Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Come addestrare un cucciolo di Dobermann
Lifestyle

Come addestrare un cucciolo di Dobermann

dobermann
dobermann

Il dobermann può essere un fedele compagno di vita se ci si adopera per addestrarlo nel modo corretto, ecco alcune istruzioni su come fare.

L’American Kennel Club, registro americano di pedigree di cani di razza, descrive il dobermann come vigile, fedele e obbediente. Se si prestano le dovute attenzioni è possibile trasformare il dobermann in un compagno fedele e in un amico vivace. Per addestrare adeguatamente un cane di questa razza è necessario conoscerne preventivamente le caratteristiche e avere il giusto feeling con il mondo animale per creare una relazione positiva e scoraggiare pazientemente i comportamenti negativi da quando è cucciolo.

Addestrare un dobermann, alcuni step

Per iniziare ad addestrare una qualsiasi razza canina è bene far capire che il padrone è come il capo branco: si deve obbedire ai suoi ordini. A questo scopo può essere utile, agli inizi, tenere il cane al guinzaglio in modo rimarcare quali sono i limiti, anche all’interno della casa, che non deve superare.

E’ bene insegnare al cucciolo a non saltare; questo comportamento, che nei cuccioli è inoffensivo, può diventare molto pericoloso quando il cane diventa adulto.

Quando il cucciolo salta si suggerisce di voltargli le spalle e andarsene, per fargli capire che sta sbagliando.

Giocare con dei peluche, mordicchiare scarpe o altro è un comportamento comune tra i cuccioli di Dobermann e non deve essere motivo di preoccupazione. Bisogna però prestare attenzione alla modalità con cui il cucciolo morde gli oggetti: se lo fa con eccessiva violenza bisogna afferrarlo per le spalle, tirargli il collo indietro e gridare un secco:”No!”. In questa fase è consigliabile tenere il cucciolo lontano dai bambini.

Premiare i comportamenti mansueti del cane aiuta a renderli più frequenti. Se, per esempio, il cane salta e al vostro ordine di sedersi risponde positivamente, va premiato con un biscotto o con qualcosa che ama.

Si consiglia di ricordarsi di variare le modalità di addestramento, usando insegnamenti sia verbali sia fisici: i dobermann sono animali molto intelligenti e si annoiano facilmente. Variare gli stimoli nei suoi confronti lo aiuterà a vivere più serenamente.

Inoltre le coccole, unite ai comandi, approfondiscono il legame con i padroni.

Quando il cane ha tra le 7 e le 12 settimane è bene fare in modo che stia in contatto con altri animali: il parco può essere un luogo adatto per farlo socializzare.

Consigli e avvertenze

Secondo l’AKC i dobermann non hanno un carattere aggressivo, ma lo possono acquisire con facilità. E’ particolarmente importante costruire una relazione cane-padrone in cui il dobermann sia chiaramente sottomesso. Soprattutto le femmine tendono a voler dominare sul padrone, per questo è bene ricordarsi di fissare il cane negli occhi quando si impartiscono ordini.

Un momento particolarmente adatto per esercitare efficacemente il proprio comando sul cane è il pasto: si consiglia infatti di dare la ciotola col cibo al dobermann solo dopo che si è seduto e di dargli un tempo limitato per mangiare portando via la ciotola dopo 15-20 minuti che sta mangiando.

Un altro momento per dimostrare al cane la superiorità del padrone è quello dedicato al gioco: si possono usare dei giocattoli per far divertire il cane, ma è bene non lasciarglieli sempre, cosicché non pensi di esserne il proprietario.

Le società internazionali di lotta contro la violenza sugli animali mettono in guardia contro l’uso di catene o gabbie nell’addestramento di cani.

Lasciare un dobermann in una gabbia, anche se con l’intenzione di educarlo, può far infatti risvegliare in lui una forte aggressività.

© Riproduzione riservata

1 Commento su Come addestrare un cucciolo di Dobermann

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche