Come aiutare i genitori a promuovere l'alfabetizzazione infantile - Notizie.it
Come aiutare i genitori a promuovere l’alfabetizzazione infantile
Guide

Come aiutare i genitori a promuovere l’alfabetizzazione infantile

Non tutti i genitori sanno come fare in modo che i bambini leggano di più. Come educatore, amico o genitore, il vostro aiuto nella promozione della lettura aiuta i bambini a capire quanto sia necessario leggere. Per promuovere l’alfabetizzazione precoce, bisogna prima di tutto fare in modo che i genitori possano trasferire queste informazioni ai propri figli.

Cose di cui avete bisogno:

  1. Cartellini stampati
  2. Un vocabolario
  3. Un dizionario per bambini

Istruzioni:

  1. Insegnate ai genitori che l’alfabetizzazione infantile non comporta necessariamente una lettura precoce. Al contrario, significa creare un ambiente in cui i bambini possano familiarizzare con le parole e le competenze necessarie per la lettura. I genitori dovrebbero quindi leggere ai loro figli e divertirli con dei giochi di parole.
  2. Date ai genitori cartellini stampati con su scritti i nomi dei loro figli e insegnategli come utilizzare i cartellini per insegnare ai figli la prima lettera del loro nome.

    Dopo aver imparato il proprio nome, i bambini potranno anche imparare i nomi dei loro genitori. I cartellini possono anche essere utilizzati per identificare gli oggetti nella camera del bambino.

  3. Rifornite il genitore di un vocabolario e un dizionario per bambini ed insegnategli ad utilizzare il vocabolario per insegnare al bambino sinonimi e contrari. Incoraggiate il genitore a scegliere sinonimi facili come “grande” e “grosso”. Una volta che i bambini avranno imparato l’alfabeto, potranno utilizzare il dizionario per imparare le parole associandole alle immagini.
  4. Istruite i genitori circa l’evoluzione dei comportamenti mediante l’utilizzo dei libri. Secondo il sito web Zero to Three, l’utilizzo dei libri fa sì che i comportamenti progrediscano a partire dal mettere in bocca i libri, passando per il toccare i libri, per poi arrivare a sfogliarli. Conoscendo i comportamenti di manipolazione dei libri dei bambini, i genitori possono aiutarli a guidare i loro progressi.
  5. Incoraggiate i genitori a premiare eventuali passi verso la lettura, anche se questo non comprenda l’aver imparato a leggere le parole.

    Ad esempio, se un bambino gioca con un libro o disegna sulle pagine, eventuali premi potrebbero portarlo a gradire la presenza dei libri. Secondo Zero to Three, mettendo pressione ai bambini e punendoli per non aver letto bene, i genitori non fanno altro che spaventarli allontanandoli dalla lettura fino a danneggiare il processo di alfabetizzazione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*