Come annullare il voto
Come annullare il voto
Cultura

Come annullare il voto

annullare il voto

La possibilità di andare a votare ma di fare annullare il proprio voto esiste. Ecco come fare.

Al giorno d’oggi sono sempre di più i cittadini disgustati dalla politica. Molti di questi desiderano sfruttare il proprio diritto di andare alle urne ma, allo stesso tempo, non hanno nessuna preferenza da comunicare. Quando giunge il momento di eleggere un candidato, dunque, invece che votare preferiscono esprimere la loro protesta annullando il proprio voto. Ci sono diversi metodi per manifestare il proprio disappunto politico, uno di questi è esporre un reclamo. Ma come si fa per annullare il voto? In realtà, farlo è molto semplice. Ecco come funziona.

Come si esprime un voto valido

Per capire come annullare un voto, è necessario capire, prima, come si esprime un voto valido. A seconda del sistema elettorale vigente, il voto va indicato in modi leggermente diversi. Può essere consentito esprimere una preferenza, può essere consentito un voto disgiunto o l’indicazione di un nome. Prima di recarsi alle urne è, quindi, utile capire come funziona la preferenza, di volta in volta. La regola generale, in ogni caso, è che la scheda elettorale deve contenere una croce (o più, se consentito) ma non deve avere alcun altro segno che possa essere letto come riconoscitivo.

In questo caso, il voto e la scheda verranno automaticamente annullati.

Annullare il voto

Per essere sicuri che il proprio voto politico venga annullato senza incidere sulla percentuale di elezione, però, il meccanismo è un altro. Bisogna, infatti, evitare di prendere la scheda già al proprio ingresso al seggio. Nel segreto dell’urna, pasticciare o ricoprire le schede di insulti varrà, comunque, come scheda non valida, ma il risultato sarà diverso. La scheda sarà comunque conteggiata come presa, ma il voto indicato verrà ritenuto non valido. Chi, invece, si rifiuta di ritirare la propria scheda, pur recandosi alle urne innesca un meccanismo differente. Vediamo come funziona la richiesta di non ritirare la propria scheda elettorale.

Rifiutare la scheda

Chi volesse annullare il voto in altro modo dovrà seguire questo metodo molto semplice e sicuro al 100%. Non tutti forse conoscono questa possibilità. Quando vi recate al seggio, dovete chiedere che venga inserito nel verbale del seggio il vostro rifiuto a votare.

Quando vi vengono consegnate le schede per votare dal presidente del seggio elettorale dovete semplicemente restituirle. In questo modo sarete certi che le vostre schede non vengano conteggiate tra quelle bianche ma che siano, a tutti gli effetti, annoverate tra quelle annullate. Presidente, segretario e scrutatori del vostro seggio sono obbligati per legge a mettere a verbale le motivazioni per le quali vi rifiutate di votare. Se non dovessero prestarsi alla vostra richiesta, considerate che avete in mano gli estremi per fare un reclamo all’Ufficiale Giudiziario preposto.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche